News Serie B1

maggio 2024

25^ giornata girone A ClericiAuto 0 - 3 Focol Volley Legnano

LEGNANO STACCA IL PASS PER I PLAYOFF! LA CLERICIAUTO GIOCA PUNTO A PUNTO, MA VIENE A MANCARE NEI MOMENTI DECISIVI!

Per l’ultima partita casalinga della stagione, la ClericiAuto ospita la Focol Legnano, a caccia dei 3 punti per l’aritmetica qualificazione ai playoff. La formazione di coach Reali non ha più nulla da chiedere al proprio campionato, visto che due turni fa, in quel di Moncalieri è arrivata la garantita permanenza in B1 anche per il prossimo anno. Salutare il proprio pubblico con una buona prestazione e con una vittoria di prestigio, però, lascerebbe negli occhi dei tifosi un bel ricordo di un’annata difficile, ma ricca di emozioni. Cabiate – Legnano, tuttavia, cela alle spalle tante storie da dover raccontare. È un confronto speciale per Simonetta, reduce da 3 splendide stagioni in maglia biancorossa, per Biganzoli, che oggi disputa l’ultima gara casalinga della sua carriera contro chi l’ha lanciata nella pallavolo dei più grandi e per Fabrizio Catalfamo, ex assistente di coach Reali che oggi siede sulla panchina legnanese. Gli ospiti sono reduci dalla battaglia di 7 giorni fa contro Palau, vinta al tie break dalla formazione sarda, ma complessivamente stanno attraversando un buon momento di forma, frutto delle due vittorie con Don Colleoni e Trecate. I padroni di casa, invece, una settimana fa hanno subito l’esuberanza di Parella che si è imposta per 3-0.

Coach Reali opta per un cambio nel sestetto titolare. In regia sceglie Badini per Pavesi e, per il resto conferma la classica formazione. Abito da sera anche per coach Turino che schiera tutte le titolari per agguantare la qualificazione playoff. L’inizio del match è tutto di marca rossoblu. Colombo mura l’attacco di Mazzaro, Badini pesca il jolly con la giocata di seconda e Legnano non ingrana la giusta marcia regalando il triplo vantaggio a Cabiate (5-2). Continua l’incedere della ClericiAuto con il mani out di Bordignon ed il secondo block-in di Colombo su Carcano. Per Legnano si fa sentire Moroni dalla seconda linea, Brogliato difende due attacchi di Biganzoli e Simonetta e Mazzaro cerca di entrare nel match con un attacco in diagonale (9-4). Coach Turino prova a spezzare il buon ritmo imposto dalle padrone di casa e richiede il primo time out dell’incontro. Al rientro dalla pausa, Pellegatta mette in difficoltà Mazzaro e Colombo trova il tap-in, ma Moroni mette a segno due mani out consecutivi che rimettono in corsa la Focol (10-7). La ClericiAuto non sta a guardare e risponde immediatamente: pallonetto di Simonetta, fast di Colombo e altro tocco corto del centrale in maglia 5 (13-7). Legnano passa sempre da Moroni che trova un’altra diagonale, mentre fatica Zingaro che viene murata da Badini (15-9). Se il primo time out non aveva sortito l’effetto sperato, la panchina legnanese ne chiede un altro che rimette in campo una Focol più determinata e vogliosa di rimontare. Zingaro in pallonetto, Aliberti in fast, Colombo dai 9 metri, la partita si scalda e Legnano dimostra di essere nel match (17-12). Sul servizio di Aliberti, la formazione ospite mette a referto un minibreak che costringe la panchina cabiatese alla prima interruzione forzata della serata (17-14). Al rientro in campo la musica non cambia: muro di Carcano, fendente di Mazzaro e diagonale di Moroni intervallate dal solo mani out di Biganzoli (18-17). Altra fiammata in casa ClericiAuto con Simonetta che prima mura Moroni e poi trova il tocco del muro per il 21-17. Le ragazze di coach Turino non mollano la preda, con Mazzaro accorciano a -3, poi risponde Bordignon, ma Moroni torna prepotentemente nel match (22-20). La panchina ospite opera una sostituzione e, al posto di Carcano, dai 9 metri si presenta Cavaleri. La serie al servizio del capitano biancorosso è il vero punto di svolta della prima frazione. Con un break di 4 punti, Legnano si assicura due set point prontamente annullati da Colombo e Bordignon. L’inerzia del match, però, è tutta legnanese e Mazzaro, alla terza chance chiude il parziale 24-26.

Inizia punto a punto il secondo set, con Carcano sugli scudi per Legnano ben imbeccata da Roncato e con la ClericiAuto che risponde con Simonetta e Bordignon (6-6). Ottimo break legnanese con Zingaro che prima mura Simonetta, poi attacca bene in diagonale e fa 6-9 costringendo coach Reali al primo time out del secondo parziale. Primo tempo di Colombo, parallela ben tirata da Simonetta e la ClericiAuto dimostra di essere rientrata bene dalla pausa (8-9). La formazione ospite, però, continua a condurre guidata da Roncato non solo in regia, ma anche con una giocata di seconda che sorprende le ragazze di coach Reali (8-11). Distacco invariato anche di lì a poco, con Aliberti in fast, Moroni in diagonale e Biganzoli che risponde murando la fast di Carcano (11-14). La ClericiAuto non intende però lasciare l’intera scena alla Focol, non tarda a replicare e si affida al suo capitano che mette a referto tre punti consecutivi per riportare in equilibrio il set (14-14). Dopo una contesa a rete tra Roncato e Cappelletto vinta da quest’ultima, coach Turino richiede il primo time out del secondo set (15-14). Si viaggia sul filo del rasoio anche in questa seconda frazione, Della Canonica e Brogliato si esibiscono in grandi difese, ma gli attaccanti di entrambe le squadre si fanno sentire: Biganzoli, Simonetta, Bordignon e Colombo da una parte, Moroni, Zingaro, Mazzaro e Aliberti dall’altra (17-17, 19-19). Su questa situazione di parità, coach Reali attinge dalla panchina ed inserisce Ghezzi al posto di Simonetta per mandare al servizio l’ex Palau. Il pallonetto di Colombo cade al centro del campo, ma la riscossa di Legnano è focosa ed impattante: fast di Aliberti e diagonale di Moroni (20-22). Biganzoli, ben imbeccata da Badini, trova il mani out che vale il -1, poi gli errori di Colombo e Roncato dai 9 metri mantengono invariato il distacco, ma è Moroni a garantire altri 2 set point a Legnano (22-24). La ClericiAuto salva il primo grazie ad un’infrazione nel campo legnanese ma crolla sul primo tempo di Carcano (23-25).

Anche la terza frazione si apre punto a punto con Biganzoli e Simonetta a ferire per la ClericiAuto e con Moroni e Zingaro a replicare per la Focol (4-4). L’equilibrio regna ancora per 4 scambi. Carcano mura Bordignon, ma la banda ex Cbl si rifà di lì a poco. Simonetta gioca bene con le mani del muro e riporta avanti Cabiate (7-6). Legnano, però, ha il vento dalla propria parte, non vuole permettere ai padroni di casa di rientrare nel match, mette a referto 4 punti consecutivi e si riporta avanti (8-10). In questa fase fuoriesce tutto il carattere della ClericiAuto che risponde con Bordignon prima in diagonale e poi dai 9 metri (10-10). La parità la fa da padrone anche nella fase successiva dell’incontro: Zingaro in pallonetto, due volte Biganzoli in diagonale ben imbeccata da Pavesi ed è 13-13. Qui arriva il primo break legnanese, con le ragazze di coach Reali che non si distendono per salvare palloni scagliati dall’offensiva ospite ed il set si indirizza sui giusti binari per Cavaleri e compagne (13-16). Simonetta non vuole alzare bandiera bianca troppo facilmente e piega il bagher di Brogliato, Bordignon pesca il mani out e Moroni trova solo la rete (16-16). Moroni e Carcano confezionano un altro +3 per Legnano e coach Reali è costretto all’ennesima interruzione forzata della serata (16-19). Sul punteggio di 17-20, coach Turino opera la stessa sostituzione del primo set, dentro Cavaleri al servizio e Legnano allunga a +4 complice qualche errore nel campo comasco (18-22). Attacco di Zingaro e fast di Aliberti, la Focol diventa inarrestabile e se Colombo annulla il primo match point, le ragazze in maglia rossoblu nulla possono sull’attacco di Zingaro che chiude la partita e spedisce Legnano direttamente ai playoff (19-25).

La ClericiAuto ha onorato con una buona prestazione l’ultima gara casalinga della stagione. Purtroppo non è arrivata la vittoria ed il risultato finale non dà credito all’andamento della gara. Un match tirato, combattuto e ben giocato da entrambe le compagini che hanno messo in mostra tutte le proprie qualità. Alle ragazze di coach Reali, come spesso è accaduto in questa stagione, è mancato il cosiddetto “istinto killer”, che permette di concretizzare al meglio le trame di gioco. Già da domani si tornerà in palestra per preparare l’ultimo match stagionale in trasferta contro Brà che, nonostante la vittoria esterna sul campo di Volpiano, non parteciperà ai playoff proprio in virtù del bottino pieno conquistato da Legnano in quel di Cabiate. La classifica ha espresso tutti i verdetti, ma c’è da chiudere l’annata nel miglior modo possibile.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐I punti della serata: Biganzoli 12 Bordignon 12 Colombo 11 Colombo 10 Badini 2 Cappelletto 2


aprile 2024

24^ giornata girone A ClericiAuto 0 - 3 Volley Parella Torino

PARELLA VINCE CON DECISIONE! PASSO INDIETRO PER LA CLERICIAUTO!

Al Palazzetto Comunale di Cabiate per la 24^ giornata del girone A va in scena uno scontro tra le due formazioni che, 7 giorni fa, grazie alle vittorie con Club Italia e Moncalieri, hanno conquistato l’aritmetica salvezza. ClericiAuto Cabiate e Volley Parella Torino si affrontano per l’orgoglio, per tentare di raggiungere il settimo posto, attualmente occupato da Pallavolo Don Colleoni e per regalare spettacolo al pubblico cabiatese.

Coach Reali schiera lo stesso sestetto che 6 giorni prima aveva trionfato per 0-3 in quel di Moncalieri. Dalla parte opposta, Parella sceglie Tosini in banda al posto di Damato e, per il resto, conferma la formazione che sta ben figurando in questo finale di stagione. L’inizio del match è subito frizzante. Per gli ospiti si mette in mostra Colombino, promessa sposa di Albese per la prossima stagione. L’opposto in maglia 2 colpisce prima in diagonale, poi in parallela dimostrando di essere un attaccante con tante frecce al proprio arco. Per la ClericiAuto risponde 2 volte Biganzoli, poi Pavesi dai 9 metri e Simonetta con un muro (4-4). La fase di lotta punto a punto prosegue, ma cambiano i protagonisti. Tosini e Testi vengono ben imbeccati da Polezzi e mettono in difficoltà la retroguardia cabiatese. Bordignon si esibisce in un muro e in un’ottima diagonale su precisa alzata di Pavesi (8-8). Un buon break al servizio sempre di Bordignon (che pesca due ace consecutivi), costringe coach Manno alla prima interruzione forzata della gara (12-9). Colombino e Tosini, al rientro dalla pausa, confezionano la parità e si confermano gli attaccanti più pericolosi (13-13). La frazione prosegue con colpi da ambo le parti. Biganzoli ferisce in diagonale, Colombino e Camperi mettono a referto punti di alto livello, Della Canonica e Sormani si immolano in grandi salvataggi (16-16). Poco prima del rush finale, la ClericiAuto si prende un mini-break di vantaggio grazie a Bordignon, impattante sia in diagonale che in parallela (20-17). Coach Manno esaurisce i time out a sua disposizione nel primo parziale, Parella rientra col piglio giusto e riaccorcia a -1. La panchina cabiatese usufruisce del time out, ma Colombino e Testi, anche dopo la pausa, si fanno sentire a muro ristabilendo l’equilibrio (20-20). Il set, probabilmente, viene indirizzato dal successivo scambio. Simonetta attacca in parallela un gran pallone, ma Sormani corre e salva la sfera. La ClericiAuto ricostruisce con Colombo, ma non mette a terra il punto e dalla parte opposta Polezzi serve una 7 perfetta che Testi indirizza verso zona 1 (20-21). Mani out di Colombino e Tosini a cui rispondono Biganzoli e Simonetta ed è nuovamente parità (23-23). Ancora la stessa Tosini, in fotocopia a pochi secondi prima, regala il primo set point a Parella. Coach Reali prova a spezzare il momento positivo degli ospiti, ma il primo tempo di Deambrogio chiude il parziale (23-25).

Dopo il cambio campo, entrambi gli allenatori confermano i sestetti che avevano fatto scintille durante tutto il primo set. L’equilibrio regna sovrano anche all’inizio della seconda frazione (prima 4-4, poi 5-5). Parella impensierisce la retroguardia cabiatese con il servizio di Camperi, la ClericiAuto risponde con due punti consecutivi di Bordignon e un attacco in parallela di Simonetta (8-8). La formazione di coach Reali è la prima ad arrivare in doppia cifra con l’ace di Bordignon e l’attacco di prima intenzione di Colombo (10-8). Parella resta comunque attaccata al set grazie agli attacchi dI Tosini e Colombino e ritrova la parità con una splendida pipe giocata da Camperi (11-11). Sul servizio di Pavesi, la ClericiAuto trova un ottimo break e allunga a +4 con Biganzoli e Pellegatta (15-11). Il distacco resta invariato anche di lì a poco. Biganzoli e Simonetta colpiscono in diagonale da posto due. Camperi e Tosini replicano alle sortite offensive comasche (17-13). Un paio di errori nel campo cabiatese ed il muro di Testi danno linfa a Parella che rientra prepotentemente in partita. Coach Reali chiede il primo time out della frazione, ma il trend positivo torinese non si ferma. I muri di Camperi e Tosini su Simonetta e Colombo sono dei duri colpi da digerire in casa ClericiAuto (18-20). Il servizio corto, nei 3 metri, del capitano ospite mette in seria difficoltà la ricezione cabiatese che fatica ad esprimere le fluide trame di gioco mostrate fino a quel momento. La panchina casalinga, conscia del momento di difficoltà, corre ai ripari ed inserisce Badini e Ghezzi al posto di Pavesi e Simonetta, ma la musica non cambia (18-22). Bordignon prova a tenere vive le speranze delle ragazze comasche, ma i punti finali firmati Testi e Deambrogio mettono la parola fine al set (19-25).

Coach Reali torna sui suoi passi e rimette in campo lo stesso sestetto iniziale. I primi scambi della frazione, però, vanno tutti in direzione Parella. Ace di Testi, mani out di Tosini a cui seguono le repliche cabiatesi di Biganzoli in attacco. a muro e al servizio (5-6). Tosini, Deambrogio e Camperi, Parella prova a prendere il largo e costringe coach Reali al primo time out del terzo set (7-10). Il solco tra le due squadre resta invariato: 7 di Testi, atttacco di Tosini e altro 1° tempo dell’ex Daytona College, ma la risposta rossoblu non si fa attendere: pallonetto di Bordignon, muro di Biganzoli e attacco in diagonale di Simonetta (9-12). Due volte di fila, ancora il capitano della ClericiAuto a suonare la carica (11-13), Parella replica con Tosini, Simonetta trova il mani out, ma gli ospiti restano sempre avanti (13-16). Due indecisioni nel campo di casa indirizzano l’esito del match sui binari torinesi e da lì a fine partita è quasi un monologo delle ragazze di coach Manno (13-18). Gli attaccanti della ClericiAuto faticano ad essere performanti, merito anche di una fase difensiva superba guidata da Sormani. Le ragazze di coach Reali cadono sotto i colpi di Colombino da posto 4, di Testi al centro e di Camperi dai 9 metri, sempre insidiosa con il servizio nei 9 metri (15-23). L’errore di Colombino in diagonale, non fa altro che posticipare l’inevitabile epilogo. È lo stesso opposto a regalare il match point a Parella, subito sfruttato con il muro di Deambrogio (16-25).

E’ una sconfitta che pesa meno rispetto a quelle arrivate durante l’intera stagione. L’obiettivo minimo era il mantenimento della categoria e quello è stato raggiunto con anticipo. Ora ci restano ancora due partite da disputare e dovremo cercare di farle al meglio. Affrontiamo due squadre forti, entrambe in lotta per un posto playoff e saranno due sfide molto complicate. Testa a Legnano. Vogliamo salutare lo splendido pubblico del Comunale che ci ha accompagnato per tutta la stagione nel miglior modo possibile. Vi aspettiamo numerosi per l’ultima gara casalinga del campionato!

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐I punti della serata: Biganzoli 19 Bordignon 15 Simonetta 12 Colombo 2 Pellegatta 1 Pavesi 1

aprile 2024

23^ giornata girone A Ascot Moncalieri 0 - 3 ClericiAuto

FESTA CLERICIAUTO! VITTORIA E SALVEZZA ARITMETICA A MONCALIERI!

E’ il primo match point per la salvezza in casa ClericiAuto. E’ l’ultima spiaggia per iniziare la scalata verso la permanenza in B1 per Moncalieri. La posta in palio è alta in questa affascinante domenica di Volley. Le padrone di casa giungevano a questo match reduci da 3 punti nelle ultime tre gare conquistati 4 turni fa sul campo di Trecate. Nelle ultime due sfide sono arrivate due sconfitte per 3-0 contro Parella e Volpiano. La ClericiAuto, invece, arrivava dal turno di riposo, ma nelle precedenti 3 sfide aveva raccolto 4 punti frutto del tie-break raggiunto e poi perso a Palau e della vittoria casalinga contro Trecate.

Coach Reali ritrova Simonetta e si affida al canonico sestetto. Coach Pigliafiori, invece, orfano di Bini, sceglie Gerbino e Pastore in banda con Montabone nel ruolo di opposto. L’inizio del match è sul filo dell’equilibrio con qualche errore da ambo le parti a farla da padrone (5-5). Pavesi di seconda, Bordignon dai 9 metri e Simonetta in diagonale confezionano il primo mini break per Cabiate (5-9) che costringe coach Pigliafiori a richiedere il primo time out della gara. Alla ripresa del gioco, Moncalieri ritrova la quadra e recupera lo svantaggio trascinata da Pastore, autrice di due ace consecutivi (9-9). Grazie ad una palla contesa sulla rete messa a terra da Pavesi e ad un ace di Colombo, la ClericiAuto ritrova il vantaggio (9-11). Il muro di Creaco su Simonetta e un errore al servizio da parte di Colombo consentono a Moncalieri di restare aggrappata al set (12-12). Al servizio non performa bene neanche la formazione di casa che regala nuovamente, a Biganzoli e compagne, la testa del set. Simonetta pesca il mani out di Montabone, Colombo mette a terra il pallone dopo una gran difesa di Bordignon su Pastore e coach Pigliafiori è costretto a richiedere il secondo time out del set (13-16). In questo caso, però, l’interruzione del gioco non sorride a Moncalieri che sbaglia diverse volte in attacco con Pastore e Gerbino e permette alla ClericiAuto di allungare a +5 (15-20). Pavesi imbecca bene Colombo e Simonetta che incrementano il divario con le padrone di casa a +6, avvicinando la fine del set (17-23). Ancora l’opposto ex Fo.Co.L si dimostra l’attaccante più pericoloso e con un pallonetto alle spalle del muro regala 6 set point a Cabiate (18-24). Moncalieri non ha intenzione di alzare facilmente bandiera bianca e annulla i primi due, ma al terzo deve cedere sull’attacco potente di Bordignon (20-25).

Dopo il cambio campo, le squadre rientrano sul terreno di gioco con le stesse formazioni eccezion fatta per Carrè che sostituisce Pastore nel ruolo di opposto. L’inizio della frazione è in fotocopia al set precedente (5-5), poi Moncalieri, per la prima volta nel match, si porta avanti di due lunghezze sul servizio di Creaco (7-5). Della Canonica si esibisce in salvataggi miracolosi, Moncalieri torna a sbagliare in attacco e la ClericiAuto rimonta lo svantaggio (7-8). La formazione di casa, da questo momento in poi, si affida quasi esclusivamente ai suoi centrali. Creaco gioca benissimo in fast e Ariagno, in particolare, è molto abile a tirare in diagonale stretta. Le ragazze di coach Reali, però, non stanno a guardare e replicano colpo su colpo con Simonetta e Colombo (13-12). L’attacco preferito di Moncalieri è la fast e lo si intuisce anche quando coach Pigliafiori toglie Ariagno ed inserisce Felizia non cambiando, però, lo schema predominante (15-15). 2 punti nei successivi due scambi riconsegnano il vantaggio alle ragazze di coach Reali e costringono la panchina di Moncalieri al primo time out della seconda frazione (15-17). La reazione che si aspettava coach Pigliafiori arriva alla ripresa del gioco. Gerbino e Montabone rispondono agli attacchi di Simonetta e Biganzoli riportando il set in parità (19-19). Nel finale di set, dopo due fast consecutive di Colombo e Ariagno, sale in cattedra Biganzoli, autentica mattatrice da qui a fine gara. Riceve e mette a terra due ottime alzate di Pavesi e una di Della Canonica e porta Cabiate a +2 (21-23). Un punto molto discusso su un pallone conteso a rete e un errore in attacco da parte di Pastore chiudono il parziale 21-25 in favore della ClericiAuto.

Prima di procedere con il terzo set continuano le proteste della panchina di casa e di Creaco per quel pallone conteso sul punteggio di 21-23 in favore della ClericiAuto e coach Pigliafiori riceve il cartellino giallo estratto dal direttore di gara. Il set si apre così come si era chiuso il precedente. Biganzoli va dai 9 metri e pizzica la riga, trovando il primo ace della sua partita (0-1). Dopo un buon inizio della ClericiAuto (1-3, 2-4), Moncalieri trova due punti consecutivi con Montabone e Gerbino e rimette in equilibrio la frazione (4-4). Si procede punto a punto fino all’8-9 in favore degli ospiti con Pavesi che distribuisce gli attacchi tra Bordignon, Biganzoli e Simonetta e Creaco, invece, che lavora ancora in maniera efficace specialmente con Ariagno e Ulligini (8-9). Sul punteggio di 8-9 in favore della ClericiAuto va in scena lo scambio più bello della partita. Della Canonica si esibisce in due salvataggi miracolosi, Pavesi alza perfettamente in 4 e Bordignon, con una palla morbida in zona 1, mette a terra il punto ed indirizza il set (8-10). Moncalieri, dopo il time out richiesto da coach Pigliafiori, prova a restare aggrappata alla formazione ospite, ma subisce 2 pallonetti messi a referto da Simonetta (9-12). Un paio di errori nel campo di Moncalieri e un punto di Biganzoli propiziato dal servizio insidioso di Bordignon, costringono la panchina casalinga al secondo time out nel giro di pochi minuti (10-14). Il rientro dalla pausa, però, è tutto di marca ClericiAuto. Biganzoli attacca prima in diagonale, poi con un pallonetto alle spalle del muro. Pavesi pesca il coniglio dal cilindro dai 9 metri e il capitano in maglia rossoblu mette il sigillo virtuale al match murando la fast di Ariagno (12-19). Il pallonetto di Simonetta ed il primo tempo di Pellegatta fermano sul nascere la rincorsa di Moncalieri (14-21). L’ultimo sussulto delle torinesi lo danno Carrè in parallela e Ariagno a muro, ma la forbice da colmare è troppo ampia e Biganzoli con una diagonale ben assestata mette il lucchetto al match e fa partire la festa in casa ClericiAuto (18-25).

E’ una vittoria conquistata con merito su un campo non semplice, dove formazioni che gravitano nelle parti alte della classifica avevano faticato a portare a casa l’intera posta in palio. Le ragazze di coach Reali, consapevoli dell’importanza della partita, sono scese in campo con lo spirito giusto, esprimendo il proprio gioco e rispondendo colpo su colpo ai tentativi offensivi di Moncalieri. Questi 3 punti consentono a Biganzoli e compagne di raggiungere la salvezza aritmetica con 3 giornate d’anticipo. E’ un traguardo importante per una realtà piccola come Cabiate che, da qualche anno a questa parte, sta provando a diventare grande nel mondo del Volley femminile. I festeggiamenti, però, dureranno poco visto che già da domani si torna in palestra per preparare la sfida di sabato contro Parella. Non bisogna abbassare la soglia dell’attenzione per chiudere la stagione nel miglior modo possibile.

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Biganzoli 13 Simonetta 13 Bordignon 8 Colombo 7 Pavesi 3 Pellegatta 2

aprile 2024

Allenamento Congiunto Gobbo All DuoVolley 2 - 2 ClericiAuto

PAREGGIO AL PALABORSANI! LA CLERICIAUTO SI FA RIMONTARE DA DUOVOLLEY!

Nella splendida cornice del PalaBorsani, le ragazze di coach Reali, reduci dalla sconfitta contro Volpiano, scendono di nuovo in campo per un allenamento congiunto contro Gobbo All DuoVolley, attuale sesta forza del girone A del campionato di Serie B2 femminile.

Coach Reali, inizialmente, si affida allo stesso sestetto che, pochi giorni fa, ha disputato quasi per intero la sfida contro Volpiano, eccezion fatta per Cappelletto al posto di Pellegatta. La ClericiAuto approccia il match con il piglio giusto, trascinata dai suoi attaccanti migliori. Biganzoli esordisce con un ace, Bordignon attacca in diagonale, Ghezzi in pallonetto e Colombo in fast (2-6). Pavesi ha un’ottima distribuzione nelle fasi iniziali della gara, coinvolge tutte le compagne che spesso attaccano contro muri scomposti. Dopo un altro attacco di Bordignon, Ghezzi pesca due ace consecutivi e la ClericiAuto allunga a +6 (4-10). La supremazia della formazione ospite si fa sentire anche nella fase centrale del parziale. Biganzoli mette a terra un’ottima diagonale, Colombo colpisce in fast e sempre il capitano della formazione comasca mette a referto il primo muro della gara (8-16) costringendo DuoVolley al primo time out della serata. La sinfonia non cambia neanche al ritorno in campo delle due formazioni. Ghezzi e Biganzoli mettono in difficoltà la ricezione casalinga trovando 2 ace a testa (11-22) e Bordignon chiude il primo set con un attacco in diagonale e con l’ennesimo ace di un primo set tutto di marchio ClericiAuto(14-25).

All’inizio del secondo parziale, coach Reali conferma il sestetto della prima frazione cambiando solo in regia, fuori Pavesi dentro Badini. I primi scambi sono favorevoli alla ClericiAuto con Bordignon che mette in mostra tutto il suo repertorio offensivo, con Ghezzi che si rivela un’arma importante dai 9 metri e con Badini che si fa sentire a muro (2-6). Dopo una perfetta fast di Colombo, le ospiti risalgono la china sfruttando qualche errore nel campo comasco (8-8). Da qui in poi si scatena una fase centrale di lotta punto a punto senza esclusione di colpi. Per la ClericiAuto continua la buona serata di Ghezzi in fase offensiva e si iscrive al match anche Cappelletto mettendo a referto un muro. Con lo stesso fondamentale, ma questa volta con Badini, la formazione di coach Reali allunga a +2 (14-16). Gli scambi successivi sorridono alle ospiti che allungano a +4 (15-19) e indirizzano il set dalla loro parte. Ci pensano Bordignon e Colombo a chiudere le danze con due attacchi ben imbeccati da Badini (20-25).

Nel terzo e poi anche nel quarto set, coach Reali concede spazio a tutte le atlete a sua disposizione e rivoluziona così la formazione: si rivede in campo Pavesi al posto di Badini. Ghezzi esce a rifiatare e al suo posto fa il suo ingresso Maspero, al rientro dopo l’infortunio. Al centro, Colombo fa spazio a Chirulli, all’esordio in maglia ClericiAuto. Chiesurin prende il posto di Bordignon e Meroni quello di Della Canonica, autrice di ottime difese nell’arco dei primi 2 set. Adattarsi alla nuova formazione non è semplice, ma la ClericiAuto lo fa bene affidandosi in particolare al suo capitano. Biganzoli mette a terra 3 punti nelle fasi iniziali del set portando le ospiti sul +2 (3-5). Maspero sorprende la ricezione di casa trovando un ace, ma, come nel set precedente, dopo un avvio in salita, DuoVolley rientra in partita e rimonta lo svantaggio (8-8). Nonostante due attacchi ben assestati da Chiesurin, la formazione di casa trova un break nella fase centrale e, per la prima volta in tutta la serata, si porta sul +5 (18-13). Coach Reali richiede il primo time out dell’incontro e sostituisce Biganzoli con Bordignon in una staffetta già pianificata in precedenza. Dopo l’interruzione del gioco, è un’altra ClericiAuto quella che torna a calcare il suolo del PalaBorsani, tant’è che, grazie a due punti consecutivi messi a referto da Chirulli e ad un mani out trovato da Maspero, viene ristabilita la parità (20-20). L’ace di Pavesi ed il pallonetto di Maspero, sembrano indirizzare la frazione in casa ClericiAuto, ma lo sprint finale di Castellanza sorprende gli ospiti che alzano bandiera bianca sul 25-22.

Coach Reali, per l’ultima volta in questa serata, rivoluziona lo scacchiere titolare. Chiesurin, Chirulli, Cappelletto e Maspero mantengono il loro posto in campo. Rientrano in partita Badini al posto di Pavesi e Ghezzi al posto di Bordignon. Fa il suo primo ingresso in gara, invece, Carli al posto di Meroni. La ClericiAuto spezza in maniera netta l’equilibrio iniziale e prova immediatamente ad allungare grazie a Maspero e Chiesurin (5-10). DuoVolley non ci sta, chiama il time out e rientra in campo con piglio battagliero. La formazione di casa, però, non riesce a ricucire il gap con Biganzoli e compagne che, a metà set, si trovano ancora sopra di 6 punti (11-17). Le ragazze di casa, tuttavia, dimostrano di avere carattere e rientrano in partita sfruttando due break a loro favorevoli. Sul punteggio di 17-18 coach Reali chiama il secondo time out di serata cercando di far ritrovare smalto alle sue atlete. Il muro di Chirulli, unito ad un errore nel campo di casa, porta la ClericiAuto sul +3. DuoVolley, però, non molla la preda e riagguanta la parità sul punteggio di 23-23. Il rush finale è una corrida punto a punto dove a cedere è la ClericiAuto, dopo aver avuto per ben due volte la palla match (29-27).

Lo scopo di questo allenamento congiunto era mantenere tutte le ragazze attive, sul pezzo in vista delle ultime partite di campionato. Coach Reali ha potuto fare affidamento su un roster quasi interamente al completo e ha concesso minutaggio a tutte coloro che erano in grado di disputare il match. Già da stasera si torna in palestra per migliorare gli aspetti che non sono funzionati nelle ultime uscite per arrivare pronti allo scontro di domenica prossima contro Moncalieri.

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

🏐I punti della serata: Ghezzi 13 Biganzoli 11 Bordignon 10 Maspero 7 Chiesurin 6 Colombo 4 Chirulli 3 Cappelletto 3 Badini 3 Pavesi 1

aprile 2024

21^ giornata girone A Savis Vol-ley Volpiano 3 - 1 ClericiAuto

VOLPIANO FA BOTTINO PIENO IN 4 SET! LUCI ED OMBRE IN CASA CLERICIAUTO!

Alle 17:30 di sabato 6 aprile 2024 in quel di Volpiano si alza il sipario sulla sfida tra le padrone di casa della Savis Vol-ley Volpiano e le ospiti della ClericiAuto Cabiate. Le prime giungevano a questo match dopo la sconfitta casalinga rimediata nell’ultimo turno pre-pasquale contro Volley Parella Torino. La formazione di coach Reali, invece, era reduce dalla vittoria contro Trecate che aveva dato ossigeno a Biganzoli e compagne. Volpiano è costretta a vincere per tenere accesa la fiammella di speranza in chiave playoff. La ClericiAuto vuole trovare continuità e strappare punti cruciali in chiave salvezza.

Coach Reali conferma il sestetto che 2 settimane fa ha fatto bottino pieno contro Igor Volley Trecate e sceglie ancora Ghezzi per rimpiazzare Simonetta, non ancora al 100%. L’inizio del match è tutto a tinte giallonere. Per la formazione di coach Becca si mette in mostra Andreotti, molto brava ad attaccare spesso fuori dal muro e a trovare traiettorie insidiose specialmente in diagonale. La ClericiAuto prova a scuotersi con Bordignon e Colombo, ma il parziale si fa subito in salita (9-4). Coach Reali corre ai ripari e richiede il primo time out di giornata con l’auspicio di rimettere in campo le sue ragazze con piglio differente. La fast di Colombo, l’attacco addirittura di Pavesi ed il muro di Biganzoli rimettono in carreggiata la ClericiAuto che, di lì a poco, però, subisce il contro break di Volpiano (13-7). Biganzoli pesca l’ace, Bordignon attacca in pallonetto, ma le padrone di casa, grazie a delle ottime alzate di Bazzarone, rispondono colpo su colpo (16-10). Colombo, ben imbeccata da Pavesi, mette a terra prima una sette, poi una fast ed infine un primo tempo dimostrandosi una pedina fondamentale nello scacchiere di coach Reali (17-13). Volpiano, però, sulla scia dell’intero primo set, replica immediatamente e la panchina cabiatese richiama all’attenzione il proprio sestetto (19-13). Al rientro dal time out, Colombo mette a referto un’altra fast e Biganzoli trova il primo mani out della sua gara (19-15). Un’invasione di Bordignon ed un paio di errori nel campo della ClericiAuto mettono la parola fine sul primo set (25-15).

Dopo il cambio campo, la formazione di coach Reali comincia la seconda frazione con piglio decisamente differente. La fast di Colombo, a cui seguono un mani out di Biganzoli ed un attacco di Ghezzi, prova subito ad indirizzare il set (0-3). Volpiano, trascinata da Valentina Re ed Andreotti, cerca di non mollare la presa e ricuce il gap a -1 (3-4). Un altro break importante della ClericiAuto, costruito grazie alle marcature di Ghezzi e Pellegatta, costringe coach Becca al primo time out della sua gara (4-10). La musica non cambia nemmeno dopo l’interruzione forzata del gioco. Colombo e soprattutto Biganzoli fanno il bello ed il cattivo tempo con attacchi ben assestati e costringono la panchina torinese al secondo time out (8-16. L’ace di Pavesi al rientro dal break, seguito dagli attacchi di Colombo e Bordignon, testimonia un ottimo rendimento dell’intera ClericiAuto, a cominciare dalla ricezione e dalla difesa guidate da Della Canonica, proseguendo con la distribuzione di Pavesi e con le marcature messe a referto da tutti gli attaccanti. È una palla contesa dal palleggiatore cabiatese a porre fine al set in favore delle ospiti che riportano il match in equilibrio (13-25).

Nella terza frazione, Volpiano entra in campo con la voglia di voler ristabilire quel vantaggio che era sembrato netto nel primo parziale, ma che poi è stato rimesso in discussione nel secondo set. Coach Becca adotta anche un cambio al centro togliendo Neffati ed inserendo Zamboni che si rivelerà un fattore determinante specialmente a muro. Gli attacchi di Andreotti e Valentina Re continuano a seminare il panico nella retroguardia cabiatese, incapace per larghi tratti dell’incontro, di arginare l’offensiva torinese (8-3). Dopo il time out richiesto da coach Reali, la ClericiAuto si rimette in carreggiata e risponde con veemenza all’offensiva delle ragazze in maglia giallonera. Bordignon, Colombo e Biganzoli riescono a mettere a terra i punti, ma nessuna delle due squadre riesce ad indirizzare definitivamente il set. Volpiano, però, amministra il vantaggio costruito ad inizio set e, nonostante i 2 ace consecutivi di Biganzoli, si mantiene avanti almeno di due lunghezze (9-7 e 13-11). Un mini-break trovato dalle padrone di casa sembra dare il colpo di grazia alle ragazze di coach Reali che, tuttavia, reagiscono con Bordignon, prima in attacco e poi a muro, costringendo la panchina torinese ad un time out (17-15). Si viaggia su un sostanziale equilibrio fino alle battute finali del parziale, quando, sul punteggio di 21-19 in favore di Volpiano, viene chiamato dentro un attacco dubbio di Andreotti. Le proteste tra le fila cabiatesi costringono il direttore di gara ad estrarre il cartellino giallo all’indirizzo di Ghezzi. Questo episodio regala il triplo vantaggio a Volpiano che, di lì a poco, chiude la pratica con un muro su attacco da posto 4 di Bordignon (25-20).

L’inizio di quarto set è un deja vu del precedente. Volpiano parte col piede giusto, creando ancora un solco di 4 punti tra sé e le avversarie (8-4). Coach Reali intuisce il momento di difficoltà delle sue ragazze e chiama il primo time out della quarta frazione. Il rientro in campo è positivo per Biganzoli e compagne. Trascinate da Ghezzi, autrice di 2 punti consecutivi, dimezzano il distacco a -2. Volpiano, però, dimostra di essere in giornata, difende delle buone sortite offensive cabiatesi e riesce a contrattaccare in maniera efficace (12-7). Coach Reali decide di attingere dalla panchina ed inserisce Badini in regia e Chiesurin nel ruolo di opposto. Il cambio, inizialmente, sembra sortire l’effetto sperato, grazie a Biganzoli e Della Canonica che si esibiscono in difese di alto livello e ai contrattacchi ben assestati da parte di Colombo e Bordignon (14-12). I due punti consecutivi messi a segno da Volpiano, però, ristabiliscono il divario e costringono coach Reali all’ennesimo time out di giornata (16-12). Dopo la pausa, si rivedono in campo Pavesi e Ghezzi per il finale di set. Da questo momento in poi, Volpiano gestisce il vantaggio, Cabiate prova a rientrare con 3 punti ravvicinati di Bordignon intervallati da due marcature di Ghezzi e Biganzoli, ma Valentina Re e l’errore al servizio di Colombo pongono fine alla contesa e regalano i 3 punti a Volpiano (25-19).

E’ una sconfitta che giunge a seguito di una prestazione con luci ed ombre da parte della ClericiAuto, apparsa troppo discontinua per l’intera durata del match. Volpiano, ad eccezione del secondo set, è sembrata avere qualcosa in più specialmente al servizio, limitando gli errori, e a muro. Eravamo consapevoli della difficoltà dell’impegno, su un campo che si è dimostrato ostico per tutte e sul quale serviva fornire una grande prestazione per portare a casa punti. Non ce l’abbiamo fatta e ora non ci resta altro che tornare in palestra e lavorare sodo. Ci sono degli aspetti su cui bisogna migliorare, ma ce ne sono altri da cui si deve ripartire per il rush finale. La settimana prossima ci aspetta il turno di riposo, ma la testa deve essere già focalizzata alla trasferta di domenica 21 aprile in casa di Moncalieri.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Biganzoli 16 Bordignon 14 Colombo 13 Ghezzi 9 Pavesi 3 Pellegatta 2 Cappelletto 1

marzo 2024

20^ giornata girone A ClericiAuto 3 - 1 Igor Volley Trecate

3 PUNTI FONDAMENTALI! LA CLERICIAUTO ESCE DAL TUNNEL E TORNA A VINCERE 42 GIORNI DOPO L’ULTIMA VOLTA!

Per la 20^ giornata del girone A al Palazzetto Comunale di Cabiate va in scena uno scontro delicato in chiave salvezza. La Igor Volley Trecate, ultima in classifica, dopo le buone prestazioni fornite nell’ultima settimana contro Moncalieri e Club Italia, dove non sono arrivati, però, punti, ha disperato bisogno di una vittoria per continuare a credere in una salvezza difficile ma non impossibile. La ClericiAuto, dall’altro lato, dopo la convincente prova di Palau, deve tornare a vincere per schiodarsi il prima possibile dalle zone calde della classifica.

Coach Reali, orfano di Simonetta, si affida a Ghezzi nel ruolo di opposto e, per il resto, conferma il sestetto che ha chiuso la sfida sarda contro Palau solo 7 giorni fa. Nella prima fase del primo set per la formazione di casa sale in cattedra Pellegatta. Il centrale classe 2001 è protagonista di 2 muri consecutivi e di una buona serie al servizio nelle battute iniziali del match. Per Trecate, invece, risponde Aurora Del Freo con attacchi ben assestati da posto 4 (9-6). Dopo il time out richiesto da coach Medici, l’andamento del set non cambia. La ClericiAuto con gli attacchi di Colombo, Ghezzi e Bordignon mantiene un leggero vantaggio sugli ospiti, prima 12-8, poi 13-9. 3 punti consecutivi di Del Freo riportano le igorine a -1 (14-13). Pavesi, in cabina di regia, prova a smistare i palloni ben ricevuti da Della Canonica, ma il muro novarese riesce sempre a sporcare le traiettorie e la ClericiAuto fatica a mettere a terra qualche punto nella fase centrale del set. Bordignon in pipe e Ghezzi da posto 4 riescono a passare tra le mani del muro, ma un paio di imprecisioni nel campo comasco, consentono alla Igor Volley di rimettere il set in equilibrio (16-16). Sul punteggio di 19-17 in favore dei padroni di casa, coach Medici richiama all’attenzione le sue ragazze. Il time out è proficuo visto il modo con cui le ospiti rimettono piede in campo. Del Freo attacca in pipe, la ClericiAuto risponde e si riporta avanti con una parallela trovata da Biganzoli (21-20). Nelle fasi finali del primo parziale, Bianchi e Moiran murano rispettivamente Biganzoli e Ghezzi e coach Reali richiede la prima interruzione forzata della sua partita (21-22). Il mani out di Ghezzi, dopo un paio di errori da ambo le parti, riporta la parità al Comunale (23-23). Sulle ali dell’entusiasmo, la ClericiAuto sfrutta un errore in attacco da parte di Del Freo e con l’ace di Biganzoli chiude il primo set (25-23).

Il secondo parziale, al contrario del primo, è completamente a senso unico. La ClericiAuto conduce il set in lungo e in largo scoccando tutte le frecce presenti nel proprio arco. Colombo e Pellegatta attaccano in fast e in primo tempo. Biganzoli si iscrive ufficialmente al match mettendo in difficoltà la retroguardia novarese anche dai 9 metri. Bordignon e Ghezzi mettono a terra palloni ben gestiti da Pavesi. Sul punteggio di 10-3 in favore delle padrone di casa, coach Medici prova a spezzare l’ottimo momento cabiatese richiedendo un time out, ma l’interruzione non sortisce l’effetto sperato dalla panchina novarese. Cabiate prosegue nella propria cavalcata trionfale fino ad un successivo 19-9, punteggio a cui viene richiesto il secondo time out del set. Coach Medici attinge dalla panchina e prova a cambiare in banda e nel ruolo di opposto. Toglie Del Freo, apparsa in calo dopo una prima frazione molto positiva, ed inserisce Bianchi. In seguito, lascia il campo anche Guatteo per Marianelli. La panchina novarese raccoglierà i frutti di questi cambi solo dal set successivo. La ClericiAuto, infatti, si avvia verso una tranquilla conclusione di seconda frazione con Ghezzi che mura Talerico e mette il punto esclamativo al set (25-12).

Nel terzo parziale i cambi di coach Medici mettono in seria difficoltà la retroguardia cabiatese. Fin dai primi scambi si intuisce che le igorine sono rientrate in campo con piglio decisamente più battagliero e sembrano determinate a rimettere in piedi una partita indirizzata completamente in favore della ClericiAuto. Martelli in regia comincia a sfruttare molto di più i suoi centrali, rendendo più vario il gioco di Trecate. Il muro della formazione di coach Reali è scomposto e in ritardo sugli attacchi al centro e, Moiran e Bianchi fanno il bello ed il cattivo tempo. La ClericiAuto, invece, prosegue nella sua estrema varietà di attacchi che, tuttavia, non sembrano sortire gli effetti del set precedente. Dopo 16 scambi, la situazione è di perfetta parità (8-8). Sul servizio di Talerico, Trecate trova il primo mini-break del terzo set costringendo coach Reali a richiedere un time out (9-12). Anche al rientro dalla pausa, però, la musica non cambia. Le igorine continuano a sfruttare alla grande i primi tempi ben apparecchiati da Martelli e, questo cambio di offensiva, coglie di sorpresa Biganzoli e compagne. Il servizio in spin di Giulia Bianchi mette in difficoltà la ricezione comasca che non riesce a ricostruire offensive pulite per creare pericoli nel campo avversario (12-16). Al rientro dal secondo time out richiesto da coach Reali, la Igor Volley, guidata da una ritrovata Talerico, conferma il suo ottimo momento di forma. La panchina cabiatese prova a cambiare ed inserisce Badini e Chiesurin al posto di Pavesi e Ghezzi, ma la Igor allunga prima 13-19, poi 14-22. Prima Chiesurin, poi 2 volte Biganzoli provano a guidare la ClericiAuto verso una rimonta complicata. Coach Medici spezza sul nascere l’ottimo momento cabiatese, richiedendo la prima interruzione del terzo set (16-22). La formazione di coach Reali accorcia fino a -5 (18-23) grazie a Bordignon, ma deve alzare bandiera bianca su due attacchi diretti verso zona 1 di Moiran e Bianchi (18-25).

La quarta frazione comincia con il piede giusto per la ClericiAuto con un buon break trovato sul servizio di Biganzoli che porta le ragazze comasche in vantaggio di 4 punti (8-4). Poi, al rientro dal time out richiesto da coach Medici, Trecate cambia marcia. Trascinata ancora una volta da Talerico, la formazione ospite ottiene due mini-break che le consentono di portarsi addirittura avanti nel punteggio 9-10. Corre ai ripari coach Reali spendendo la prima interruzione forzata del gioco per dare una scossa alle sue ragazze. Nonostante il time out, non si ferma la serie inesorabile al servizio da parte di Martelli che regala il +4 a Trecate (9-13). L’attacco in rete di Talerico consente alla ClericiAuto di girare e di inserire, come nel set precedente, Badini e Chiesurin al posto di Pavesi e Ghezzi. La sostituzione operata da coach Reali non impensierisce gli ospiti che, in più, allungano nuovamente sul servizio di Camilla Bianchi (12-17). La panchina cabiatese torna sui suoi passi e reinserisce Pavesi e Ghezzi per cercare un’insperata rimonta. L’ace di Bianchi, con una traiettoria imprendibile, costringe coach Reali al secondo time out della frazione (12-18). Al rientro dalla pausa, la ClericiAuto continua a subire l’offensiva di Trecate che si porta addirittura a +8 e vede sempre più vicino il tie break (13-21). Il muro di Biganzoli prova a scuotere la formazione di casa, ma l’attacco di Bianchi ristabilisce il +7 per Trecate (15-22). L’errore al servizio di Bianchi ed il conseguente ace di Biganzoli riportano la ClericiAuto a -5 (17-22). Alcuni problemi al referto elettronico costringono le due squadre ad una fase di stallo appena prima del finale di set. Il gioco riprende dopo qualche minuto con il servizio sempre tra le mani del capitano della ClerciAuto. L’ace di Pellegatta e un paio di errori nel campo di Trecate riportano le comasche a -3 (20-23) e costringono coach Medici al primo time out del quarto set. Il servizio di Pellegatta mette in difficoltà la ricezione piemontese, Cabiate ne approfitta e contrattacca in maniera efficace riducendo il divario a -1 (22-23). Dopo una parallela eccezionale di Talerico che regala 2 set point a Trecate, Cabiate si affida a Colombo per la rimonta. Il centrale in maglia 5 attacca un primo tempo in diagonale e una fast in parallela, trovando il mani out (25-24). L’errore in attacco delle igorine fa esplodere di gioia il palazzetto e chiude un match al cardiopalma (26-24).

E’ una vittoria cercata, voluta e trovata al termine di un match incredibile. Dopo un ottimo inizio, la ClericiAuto ha sofferto i cambi attuati da coach Medici e le variazioni di gioco messe in campo da Martelli dal terzo set in poi. Con la voglia di non mollare e con un pizzico di fortuna, le ragazze di coach Reali hanno rimontato ben 8 lunghezze nel quarto set, sono tornate a vincere dopo 42 giorni e hanno conquistato 3 punti fondamentali in ottica salvezza. Adesso ci sarà la pausa per le vacanze di Pasqua. Ritroveremo in campo Biganzoli e compagne sabato 6 aprile alle ore 17.30 sul campo di Volpiano.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐I punti della serata: Colombo 15 Bordignon 14 Biganzoli 14 Ghezzi 13 Pellegatta 9 Chiesurin 1


marzo 2024

19^ giornata girone A Capo d'Orso Palau 3 - 2 ClericiAuto

UN PUNTO DA CUI RIPARTIRE! LA CLERICIAUTO SFIORA L’IMPRESA IN SARDEGNA, MA PALAU SI IMPONE IN RIMONTA!

Dopo due prestazioni sottotono contro Pallavolo Don Colleoni e Villa Cortese, la ClericiAuto vola in Sardegna in cerca di riscatto. La formazione di coach Reali scende in campo al Pala Andreotti contro una Capo d’Orso Palau sembrata in grande forma nelle ultime due uscite, forte dei due successi ottenuti contro Brà e Moncalieri.

Cabiate, a differenza delle ultime uscite, cambia una pedina sullo scacchiere titolare. In cabina di regia viene scelta Badini al posto di Pavesi. Per il resto, coach Reali conferma la formazione apparsa, però, in difficoltà nelle ultime settimane. L’inizio del match è tutto a tine bianco-verdi. Riva e Malinov attaccano in maniera efficace i palloni alzati da Granieri e sul punteggio di 6-2 in favore dei padroni di casa, la panchina comasca chiama il primo time-out della serata. Al rientro dalla pausa, Palau cavalca l’ottimo momento e allunga il vantaggio. Mezzi e Malinov fanno il bello ed il cattivo tempo, anche dai 9 metri e Riva offende alla perfezione in pipe (11-4). Per la ClericiAuto, da segnalare un buon inizio da parte di Simonetta e una fast ben assestata da parte di Colombo. Le ragazze di coach Guidarini proseguono nella loro marcia trionfale e Cabiate sembra incapace di trovare le giuste contromisure all’offensiva bianco-verde (13-4). Coach Reali prova a dare una scossa alle sue giocatrici richiedendo il secondo time-out della frazione. Interruzione proficua quella richiesta dalla panchina rossoblu, visto che, nella fase successiva, Biganzoli e compagne provano a ricucire il divario grazie ad un muro di Simonetta, un primo tempo di Pellegatta e un ace di Biganzoli. Palau, tuttavia, non sta a guardare e risponde colpo su colpo alle azioni delle comasche (15-8). Un paio di errori nel campo della ClericiAuto consentono alla formazione sarda di riallungare le distanze (17-9). Coach Reali attinge dalla panchina e ristabilisce il canonico sestetto: fuori Badini, dentro Pavesi per cercare un’insperata rimonta. Questa sostituzione coglie di sorpresa Sintoni e compagne che, da un momento all’altro, non riescono ad arginare gli attacchi cabiatesi. Pavesi distribuisce bene delle perfette ricezioni di Della Canonica e Cabiate dà via alla rimonta. Biganzoli da posto 4, Colombo in fast e a muro e Pavesi dai 9 metri riportano la ClericiAuto a -4 (20-16). Coach Guidarini richiede due interruzioni forzate del gioco nel giro di pochi scambi, ma non placa la rimonta cabiatese. Simonetta, Simonetta e ancora Simonetta, 3 punti in 4 scambi per l’opposto ex Focol e un attacco di Biganzoli ristabiliscono l’equilibrio nella prima frazione (21-21). La ClericiAuto sfrutta il vento a favore e mette il lucchetto al set con 4 marcature consecutive targate Biganzoli e Bordignon (21-25).

La seconda frazione è decisamente la più affascinante dell’intera contesa. Nei primi scambi di gioco va in scena un’autentica battaglia punto a punto, in cui entrambi gli attacchi mettono in mostra tutta la propria qualità. Per Cabiate salgono ulteriormente in cattedra: Simonetta, Biganzoli e Colombo. Per Palau rispondono Riva e Mezzi (4-3). Bordignon fa male in pipe e mette a referto una diagonale efficace da posto 4. Malinov e Mezzi non vogliono essere da meno e replicano l’offensiva cabiatese (7-7). La parità si rinnova anche di lì a poco grazie a Bordignon, poi con Colombo la ClericiAuto ritrova il vantaggio (10-12). Palau risponde con un ottimo break di Malinov al servizio e coach Reali chiama il primo time out del secondo parziale (13-12). Il set si gioca sul filo del rasoio come testimoniano i parziali successivi (15-15 e 17-17). La formazione di coach Reali si affida alla difesa di Della Canonica e ai contrattacchi ben assestati da Colombo e Simonetta (19-21). Palau, per la seconda volta in questo parziale, va sotto di 2 lunghezze e coach Guidarini spende il primo time out. Al rientro dalla pausa, però, Simonetta mette a referto un ace che regala il +3 a Cabiate. Le ragazze di casa non vogliono alzare bandiera bianca facilmente e annullano 3 set point consecutivi, nonostante un’interruzione del gioco richiamata da coach Reali (23-24). La fast di Colombo su perfetta alzata di Pavesi chiude il set e porta Cabiate sullo 0-2 (23-25).

Nelle prime fasi del terzo parziale si intravede un po’ di stanchezza tra le fila cabiatesi. Le ragazze di coach Reali avevano speso molto sia fisicamente che mentalmente per rimontare nel primo set e per tenere testa all’esuberanza di Palau nella seconda frazione. Il prezzo da pagare è salato e il conto arriva fin dagli scambi iniziali della frazione. Simonetta, Bordignon e Colombo provano a tenere a galla la barca targata ClericiAuto, ma Riva dimostra di essere in grande serata. Qualche errore nel campo ospite rende il passivo ancora più pesante. La formazione di coach Reali non riesce ad essere performante in attacco come nei set precedenti e, Palau, difendendo e contrattaccando, mette in seria difficoltà Cabiate (8-3). Biganzoli prova ad innescare la scintilla dopo il time out richiesto da coach Reali, Malinov risponde al capitano in maglia rossoblu e Mezzi fa lo stesso (13-9). La ClericiAuto fa ricorso alle energie residue per restare aggrappata al set con Colombo, Biganzoli e Ghezzi, subentrata a Bordignon (16-13). Le stesse interpreti sono coloro che guidano il disperato tentativo di tenere in vita una frazione condotta dall’inizio alla fine da Palau (18-15). La sgasata finale di Sintoni e compagne riporta in partita le ragazze di coach Guidarini che si aggiudicano il terzo parziale con pieno merito (25-17).

La quarta frazione si sviluppa sulla falsa riga della precedente. Palau risponde immediatamente al minibreak cabiatese e si riporta avanti 8-3 grazie agli attacchi di Riva. Dopo il time out richiesto da coach Reali, Mezzi e Simonetta trainano le loro compagini, ma Palau resta avanti nel punteggio, prima 12-6, poi 16-7 dopo un altro ottimo break trovato dalle ragazze di coach Guidarini. Al rientro dalla seconda interruzione del gioco, Cabiate cerca di replicare la rimonta del primo set. Coach Reali attinge dalla panchina inserendo Chiesurin e Ghezzi al posto di Biganzoli e Bordignon. Entrambe le squadre sbagliano al servizio, anche se la più imprecisa resta la ClericiAuto (20-12). Un paio di mani out trovati da Simonetta e un attacco tra le mani del muro di Chiesurin, consentono alle comasche di accorciare a -5 (20-15), ma, come nel set precedente, è Palau a chiudere le ostilità rendendo vani i punti messi a referto da Simonetta e Colombo (25-17). Si va al tie-break con le ragazze bianco-verdi decisamente in condizioni migliori rispetto alle pallavoliste cabiatesi e con un palazzetto che stava diventando incandescente.

Il quinto set è un saliscendi di emozioni dall’inizio alla fine. Entrambe le squadre mettono in campo la voglia di portarsi a casa la vittoria. Gli scambi risultano più prolungati e a beneficiarne è certamente lo spettacolo. Tutti i migliori attaccanti di tutte e due le compagini cercano di fare la differenza, ma le difese tengono vivi palloni che sembravano ingiocabili. Dopo 15 scambi, si va al cambio campo sul punteggio di 7-8 in favore della ClericiAuto. La formazione di coach Reali fa fatica a mettere a terra il punto e, di conseguenza, si affida al proprio muro, un fondamentale non trovato nel resto della gara. Cappelletto, subentrata al posto di Pellegatta, mette a referto il primo (8-9), Colombo il secondo, ma Palau si dimostra ancora pienamente in partita (11-10). Coach Reali pensa di far rifiatare le sue ragazze e si appresta a dare le ultime indicazioni della gara. Il mani out di Simonetta ed il secondo block-in di Colombo, consentono a Cabiate di ribaltare il punteggio (11-12). Coach Guidarini richiama le sue ragazze e interrompe il momento positivo della ClericiAuto. Alla fast messa a referto da Palau, replica Biganzoli e la panchina bianco verde richiede un altro time out. Coach Reali cambia al servizio, fuori Colombo e dentro Ghezzi. L’ex della gara, però, sbaglia la battuta, regala la parità a Palau che, con un minibreak si aggiudica la vittoria al primo match point (15-13).

C’è del rammarico per questa sconfitta, soprattutto per l’andamento dei primi due set e per il finale del tie-break. Prevale, però, la consapevolezza di aver strappato un punto su un campo difficile, contro una squadra di livello che, soprattutto tra le mura amiche, si è dimostrata un avversario temibile per tutti. Abbiamo ritrovato compattezza e spirito di gruppo, ciò che ci era mancato nelle ultime 2 uscite. Ora bisogna ripartire dalla buona prestazione di sabato per avviarci verso il rush finale di campionato. Il prossimo avversario per le ragazze di coach Reali è la Igor Volley Trecate che, sabato prossimo, farà visita a Cabiate.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 25 Colombo 16 Biganzoli 16 Bordignon 9 Pellegatta 1 Cappelletto 1 Chiesurin 1 Ghezzi 1

marzo 2024

18^ giornata girone A Clericiauto 0 - 3 GSO Villa Cortese V.

VILLA CORTESE FA LA VOCE GROSSA AL COMUNALE! LA CLERICIAUTO SI SCIOGLIE DOPO UN PRIMO SET COMBATTUTO!

Le due squadre si presentavano a questo match con umori diametralmente opposti. Villa Cortese era in striscia vincente da 4 incontri e da 8 gare immagazzinava fieno in cascina, scalando la classifica fino alla zona playoff. La ClericiAuto, invece, navigava in acque decisamente peggiori a causa delle tre sconfitte consecutive incassate nelle ultime 3 sfide.

Coach Reali conferma il sestetto sceso in campo nelle ultime gare, con Biganzoli e Bordignon ad attaccare, Della Canonica a difendere, Colombo e Pellegatta nel ruolo di centrali, Simonetta in quello di opposto e Pavesi in cabina di regia. La formazione di casa approccia il match con piglio decisamente battagliero trascinata da Colombo e Biganzoli. Villa Cortese, invece, impiega qualche scambio per entrare in partita ed impensierire la retroguardia cabiatese (7-4). Coach Lualdi intuisce le difficoltà delle sue giocatrici e corre subito ai ripari richiedendo il primo time out della serata. Al rientro dalla pausa è sempre la formazione di casa a condurre le ostilità. Si iscrive al match anche Bordignon, mentre le bande cortesine faticano a trovare i riferimenti nella palestra cabiatese (15-10). Al rientro dalla seconda interruzione forzata nel giro di pochi minuti, Villa Cortese, con Citterio al servizio, infila un break di 6 punti ribaltando completamente l’andamento del primo parziale. Cominciano a carburare i due attaccanti principali degli ospiti: Ferravante ed Elli ben imbeccate da Lualdi e Villa Cortese conquista per la prima volta il doppio vantaggio (17-19). Da qui in poi si scatena una bellissima lotta punto a punto che si protrae fino al termine del set. Da segnalare uno scambio interminabile ed affascinante, chiuso dal mani-out di Bordignon (19-21). Agli attacchi di Colombo e Biganzoli, rispondono Fenzio, Elli e Ferravante (21-23). La ClericiAuto ha la forza di ristabilire ancora l’equilibrio, ma gli errori di Colombo e Biganzoli regalano la prima frazione ad Elli e compagne (23-25).

Sulle ali dell’entusiasmo del finale di primo set, Villa Cortese, sul servizio di Elli scava il solco tra sé e la ClericiAuto già nella fase iniziale (3-7). Coach Reali prova a toccare le giuste corde per scuotere le sue ragazze richiamandole all’attenzione, ma il time out non sortisce l’effetto sperato. Villa Cortese conduce inesorabilmente il parziale, difendendo benissimo gli attacchi di Biganzoli e compagne e dimostrando grande efficacia e varietà di gioco in fase offensiva (5-12). Fenzio al centro, con una serie di primi tempi ben apparecchiati da Lualdi, allarga la forbice e indirizza il set sui giusti binari per Villa Cortese (6-15). Ferravante attacca in pipe e fa male, Lualdi gioca di seconda intenzione ed Elli lavora ottimamente i palloni alzati anche da Franchi. La ClericiAuto prova a scombinare le carte e coach Reali attinge dalla panchina, inserendo Ghezzi al posto di Simonetta. L’ex attaccante di Palau è certamente una delle note positive della serata rossoblu. Si iscrive subito al match con due punti consecutivi e prova a guidare la rimonta cabiatese (8-16). Con il servizio di Ferravante, però, Villa Cortese dà l’ennesima sterzata al set e vede più vicina la fine della frazione (8-19). Elli trova una splendida traiettoria in parallela, Biganzoli risponde con due punti consecutivi, ma la montagna da scalare per la formazione di casa resta ripida (12-21). Sul finale del set sale ulteriormente in cattedra Ferravante. La banda in maglia 17 mette a terra 2 diagonali strette impeccabili intervallate da una buona parallela trovata da Bordignon (15-24). Coach Lualdi, con 9 set point a disposizione, decide di inserire Olivares al posto di Fenzio. Il centrale in maglia 7 mette il lucchetto alla seconda frazione trovando l’ace con l’aiuto del nastro (15-25).

L’inizio di terzo set è in fotocopia al precedente. Villa Cortese esprime un gioco esaltante e vario, mettendo in netta difficoltà la fase difensiva delle ragazze in maglia rossoblu. Fenzio, al centro, fa il bello ed il cattivo tempo, Ferravante ed Elli, ai lati, attaccano la qualunque e la ClericiAuto è un pugile all’angolo che può solo incassare i colpi (2-8). Coach Reali attinge dalla panchina e cambia al centro, fuori Pellegatta e dentro Cappelletto. Al rientro dalla prima interruzione forzata del terzo set, Ghezzi mette a referto due punti consecutivi attaccando bene in diagonale su 2 palloni smistati da Pavesi (4-9). Cabiate, però, non riesce a mantenere il servizio per più di due scambi e Villa Cortese ne approfitta per scappare via (7-13). Colombo in fast prova a dare la carica alle compagne, ma, come in precedenza, vige la legge cortesina, che si rimette immediatamente a macinare punti con Elli dai 9 metri. 2 invasioni fischiate dal direttore di gara in favore di Villa Cortese avvicinano la fine della contesa. Biganzoli interrompe in due circostanze l’ottimo momento degli ospiti con due attacchi ben assestati (10-18). Prima della fine del match c’è spazio per una 7 perfettamente giocata dalla coppia Lualdi – Pozzi e per un muro messo a referto dalla stessa centrale in maglia 5. Bordignon e un paio di errori nel campo cortesino, prolungano solamente l’agonia. A porre fine ai giochi ci pensa Ferravante in pipe sull’ennesima alzata impeccabile di Lualdi (16-25).

E’ una sconfitta che arriva a seguito di una prestazione in linea con quella fornita una settimana fa sul campo di Pallavolo Don Colleoni. La ClericiAuto parte bene, poi si spegne sotto i colpi di una spumeggiante Villa Cortese. La squadra di coach Lualdi vince al fotofinish, in rimonta, il primo parziale, poi, sulle ali dell’entusiasmo, conduce in lungo e in largo le restanti due frazioni confermando lo splendido momento di forma.

Le ragazze di coach Reali scenderanno di nuovo in campo sabato prossimo al Pala Andreotti per la sfida alla Pallavolo Capo D’Orso Palau.

🏐 I punti della serata: Biganzoli 14 Colombo 10 Bordignon 8 Ghezzi 6 Pellegatta 1 Simonetta 1 Cappelletto 1

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

marzo 2024

17^ giornata girone A Pallavolo Don Colleoni 3 - 0 ClericiAuto

DOMINIO DON COLLEONI! LA CLERICIAUTO CADE SOTTO I COLPI DI TRESCORE!

Per la 17^ giornata di campionato va in scena uno scontro tra due squadre che vogliono tornare a ridosso delle posizioni di testa e rialzarsi dopo una settimana difficile. Don Colleoni è reduce dalla sconfitta esterna sul campo di Moncalieri, la ClericiAuto è caduta tra le mura amiche contro la capolista Concorezzo.

Coach Reali si affida al sestetto titolare nel tentativo di scardinare il Palaterme di Trescore, mai espugnato nel corso dell’intera annata. Dentro quindi, oltre al capitano Biganzoli, Bordignon in banda, Della Canonica in difesa, Colombo e Pellegatta come centrali, Simonetta nel ruolo di opposto e Pavesi in cabina di regia. L’inizio del match è tutto a favore dei padroni di casa, abili nell’infilare immediatamente 4 punti consecutivi che costringono coach Reali a richiedere il primo time out della serata (6-2). La ClericiAuto prova ad iscriversi ufficialmente al match trascinata da Simonetta, ma subisce l’ondata di ritorno di Don Colleoni. La squadra guidata da coach Bonetti sfrutta anche qualche errore gratuito commesso dalle giocatrici cabiatesi e allunga il proprio vantaggio a +6 (12-6). A muovere il tabellino della ClericiAuto sono Bordignon e Simonetta, ma è sempre Trescore a tenere ben salde le redini del match, tanto che coach Reali richiama all’attenzione le sue ragazze per la seconda volta in pochi minuti sul punteggio di 16-8. Gli ospiti cercano di sciogliersi, di prendere i riferimenti della palestra e di trovare le giuste trame per impensierire la solida retroguardia delle padrone di casa. Pellegatta passa tra le mani del muro con un buon primo tempo apparecchiato da Pavesi, Bordignon mura l’attacco di Baldi e Simonetta, con l’aiuto del nastro, mette a terra il quinto punto della sua serata (18-12). Dopo questa breve fase favorevole a Cabiate, la formazione di coach Reali subisce un altro break, che indirizza definitivamente il set (22-13). Prima dell’epilogo, c’è tempo per una fast ben assestata da Colombo e per un attacco in diagonale di una dirompente Noemi Rossi. Don Colleoni mette il lucchetto alla prima frazione trovando il secondo ace della partita con Pillepich (25-16).

Nel secondo parziale rientrano in campo gli stessi sestetti che, pochi istanti prima, avevano chiuso la prima frazione. La ClericiAuto sembra approcciare il set con piglio decisamente differente rispetto al precedente. Simonetta e Bordignon guidano la formazione di coach Reali ad un netto 0-3, che di lì a poco si tramuta in un favorevole 1-4. La risposta delle padrone di casa, però, non si fa attendere a lungo. Gallizioli mette a terra il suo marchio di fabbrica, la fast in diagonale stretta; Rossi e Baldi attaccano forte con palle fuori dal muro e Don Colleoni si riporta avanti nel punteggio (5-4). Cabiate vuole rimanere incollata alle giocatrici bergamasche e prova a farlo con il mani out di Biganzoli e la pipe ben tirata da Bordignon, sicuramente la migliore tra le fila cabiatesi (12-9). Un paio di errori dai 9 metri della ClericiAuto costringono coach Reali alla prima interruzione forzata del secondo set. Il rientro dal time out, però, non sorride a Biganzoli e compagne. Gli attacchi di Rossi e Baldi mettono in seria difficoltà la fase difensiva di Cabiate che, tuttavia, trascinata da Bordignon, riesce a riportarsi a -3 (17-14). Quando il muro trovato da Colombo sembra indirizzare il parziale verso una rimonta delle comasche, la fast di Gallizioli spalanca la strada ad una straordinaria serie al servizio di Baldi. La banda di coach Bonetti trova 3 ace consecutivi su Della Canonica e Meroni (subentrata al posto del libero ex Mandello) e coach Reali prova a rimettere in piedi un set ormai compromesso, richiedendo un altro time out. L’interruzione del gioco non sortisce l’effetto sperato ed il set si chiude con una giocata di secondo tocco da parte di Milani e con un punteggio quasi in fotocopia a quello della prima frazione (25-17).

Se nel finale dello scorso parziale coach Reali aveva provato a scombinare le carte, inserendo Badini e Ghezzi al posto di Pavesi e Simonetta, al rientro dopo la pausa, Cabiate torna in campo con il canonico sestetto. L’inerzia del match, tuttavia, è completamente rivolta verso i padroni di casa, meritevoli di aver indirizzato la contesa nei primi due parziali esprimendo un’ottima pallavolo. L’inizio del terzo set è sulla falsa riga del primo. Le ragazze di coach Bonetti variano le loro sortite offensive, tirano forte con tutti i loro attaccanti e mettono a referto punti con diverse giocatrici (8-3). La ClericiAuto si aggrappa alla sola Bordignon per prolungare un match dall’esito ormai certo. Le ragazze di casa servono in maniera insidiosa mettendo in difficoltà la ricezione cabiatese, sembrata in balìa degli avversari per l’intera serata. Sul punteggio di 14-4, coach Reali richiama all’attenzione le sue ragazze per evitare una debacle peggiore di quella che già si stava verificando. La ClericiAuto, infatti, al rientro alla pausa accenna una minima reazione. 2 attacchi della neoentrata Ghezzi, un muro di Colombo e 2 palloni ben tirati in parallela da Bordignon riducono il divario a -6. Don Colleoni, però, è in grande serata e desidera chiudere in conti nel minor tempo possibile. Milani e compagne danno l’ennesima spallata all’incontro, infilando una serie di 4 punti consecutivi e pregustando, così, la festa coi propri tifosi (21-12). Bordignon e Biganzoli cercano di rendere meno amaro il punteggio, ma riescono solamente a prolungare l’agonia. A mettere la parola fine su una brutta serata per la ClericiAuto ci pensa Baldi con un ottimo attacco in diagonale (25-14).

E’ una sconfitta netta e dolorosa quella maturata nella serata di ieri in quel di Trescore. La formazione di coach Reali non è riuscita ad arginare gli attacchi delle giocatrici bergamasche e non si è dimostrata abbastanza efficace per impensierire la difesa di Don Colleoni. Ora bisogna solamente tornare in palestra e lavorare sodo in vista del prossimo impegno di campionato. Torniamo ad abbracciare il caloroso pubblico del palazzetto comunale per la sfida contro Villa Cortese, attuale terza forza del girone A.

🏐I punti della serata: Bordignon 14 Simonetta 8 Biganzoli 6 Colombo 5 Ghezzi 2 Pellegatta 1

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

febbraio 2024

16^ giornata girone A ClericiAuto 1 - 3 Centemero Concorezzo

CONCOREZZO SBANCA IL COMUNALE DI CABIATE! LA CLERICIAUTO SE LA GIOCA ALLA PARI CONTRO LA PRIMA DELLA CLASSE ED ESCE TRA GLI APPLAUSI DEL PUBBLICO!

E’ uno scontro ad alta intensità quello che va in scena nella serata di sabato 24 febbraio al Palazzetto Comunale di Cabiate tra la ClericiAuto e la capolista Centemero Concorezzo. Gli ospiti si presentavano a questo match con un ruolino di marcia al limite della perfezione: 14 vittorie e 1 sola sconfitta incassata nella trasferta di Legnano. La formazione di casa, invece, ha mostrato, per tutto l’arco della stagione, di potersela giocare contro tutte tra le mura amiche, ma di andare facilmente in sofferenza lontano da Cabiate.

Coach Reali si affida al sestetto che, nell’ultima sfida casalinga, aveva regalato i 3 punti contro Brembo. Dentro Pavesi in regia, Della Canonica nel ruolo di libero, Biganzoli e Bordignon ad attaccare, Simonetta nel ruolo di opposto e Pellegatta e Colombo come centrali. Coach Angelescu, dall’altra parte, conferma quasi per intero il sestetto che, sette giorni fa, ha vinto in rimonta 3-2 contro Moncalieri, eccezion fatta per Stucchi preferita a Ghezzi nel ruolo di libero. Parte con il piglio giusto la ClericiAuto che firma subito un parziale prima di 5-2, poi di 7-3, trascinata da Simonetta. Concorezzo impiega qualche scambio per immettersi definitivamente nel match e, nella fase iniziale, si affida a Bilamour, autrice dei primi 3 punti della formazione ospite. Allunga il sestetto di coach Reali, grazie al primo tempo messo a terra da Colombo su buona assistenza da parte di Pavesi (9-4). Coach Angelescu intuisce che le sue ragazze non sono entrate sul terreno di gioco nel migliore dei modi e richiede la prima interruzione forzata della gara. Il time out, però, non è proficuo per gli ospiti. Le giocatrici in maglia bianco-rossa non riescono ad innalzare la qualità del proprio gioco e la ClericiAuto continua a scappare (14-8). Bilamour è decisamente l’attaccante più “in palla” per Concorezzo ed è lei a guidare la rimonta della capolista. 2 punti consecutivi dell’ex Pro Patria costringono coach Reali a chiamare il primo time-out della sua serata (14-11). Il rientro in campo è tutto a tinte rosso-blu. Simonetta si conferma una spina nel fianco della retroguardia brianzola (16-11) e coach Angelescu interrompe nuovamente la contesa. Giacomini e Villa vanno a segno con due attacchi in diagonale (17-14) e Bilamour con un ace riporta a -2 Concorezzo. Serie di errori da ambo le parti, con gli ospiti che si dimostrano imprecisi dai 9 metri e la ClericiAuto ne approfitta per riallungare leggermente (21-17). Buon break delle ragazze di coach Angelescu sul servizio di Villa e Concorezzo si riporta a -1 con Giacomini che mette la parola fine al miglior scambio dall’inizio del match (21-20). Di lì a poco, si scatena un’accesa lotta punto a punto che scalda le fasi finali della prima frazione. La ClericiAuto trova un mini break di 2 punti, Concorezzo replica con la stessa moneta e ritrova la parità (23-23). Coach Reali attinge dalla panchina, cambia in regia inserendo Badini e fa rifiatare Simonetta gettando nella mischia Ghezzi. Biganzoli apparecchia con una diagonale ben assestata da posto 4, Ghezzi completa l’opera e regala il primo set alle padrone di casa (25-23).

Ad inizio seconda frazione, coach Reali schiera lo stesso sestetto con cui ha esordito in precedenza; cambia, invece, coach Angelescu. Esce Crippa ed entra Pegoraro nel ruolo di centrale, esce Stucchi ed entra Ghezzi come libero. Le prime fasi del secondo parziale testimoniano, ancora una volta, il grande equilibrio già visto durante la prima frazione (5-5). Nuova situazione di parità sul punteggio di 7-7 a cui segue il primo, vero tentativo di fuga da parte di Concorezzo. Marini mura Biganzoli e Piazza serve bene su Bordignon costringendola ad un’imperfetta ricezione (7-9). La ClericiAuto replica al minibreak subìto e si riporta a -1 (9-10). Dopo un’altra fase punto a punto in cui si mettono in mostra Simonetta da una parte e Giacomini dall’altra, è Concorezzo a dare il primo vero strappo del secondo set sul servizio di Pegoraro (11-15). Piazza mette a terra una grande diagonale stretta e coach Reali è costretto ad usufruire del primo time-out nel secondo parziale. Al rientro dall’interruzione forzata, la musica non cambia. Giacomini mette a terra un’ottima parallela, Simonetta fa altrettanto nello scambio successivo, ma Concorezzo riallunga a +5 (12-17). Coach Reali, dopo l’attacco vincente di Bordignon, agisce come nel finale di primo set. Inserisce Ghezzi e Badini rispettivamente al posto di Simonetta e Pavesi per cercare di colmare il gap dalle rivali. Altro minibreak della formazione di coach Angelescu, interrotto solo da un errore in attacco da parte di Piazza che manda al servizio Bordignon (14-19). La serie in battuta dell’ex CBL è incredibile. Punto dopo punto la ClericiAuto “rimette in piedi” un set che sembrava compromesso e, addirittura, con un salvataggio strepitoso a cui segue un altro errore di Piazza, si porta avanti nel punteggio (20-19). Coach Angelescu sfrutta entrambi i time out in questa fase difficile per le sue ragazze. Dopo qualche scambio, la situazione è di nuovo di parità (21-21). Sul servizio di Colombo, la retroguardia brianzola va in difficoltà e la ClericiAuto, come nel primo set, si porta sul 23-21. Anche in questo caso, la formazione ospite riacciuffa la parità sul punteggio di 23-23, ma questa volta, al servizio c’è Marini. La palleggiatrice batte nella zona di conflitto tra Bordignon e Biganzoli e trova un ace di importanza capitale. La stessa Biganzoli annulla il primo set point per Concorezzo e coach Reali rimette in campo Simonetta e Pavesi per il rush finale. E’ proprio l’opposto ex Focol ad annullare anche il secondo set point guadagnato dalle ragazze di coach Angelescu con una diagonale ben tirata da Giacomini (25-25). Ancora l’opposto in maglia 3 tira in parallela e fa breccia nel muro della ClericiAuto, guadagnando la terza palla set. Questa volta Concorezzo capitalizza il lavoro fatto in precedenza e, grazie all’errore in parallela di Bordignon, si aggiudica la seconda frazione 25-27.

Sestetti confermati da ambo le parti ad inizio terzo set. La fase iniziale è un dejà vu di quanto visto nella prima frazione. La ClericiAuto non subisce il contraccolpo psicologico di un set perso al photofinish e ingrana subito la marcia giusta (5-2). Trascinata da Bordignon, la formazione di coach Reali mantiene 3 lunghezze di vantaggio (6-3), salvo poi subire il break di Concorezzo innescato da Giacomini (7-7). Il mani-out trovato ancora dalla banda in maglia 2, consente alle padrone di casa di riportarsi avanti nel punteggio (8-7). Come accaduto in precedenza, nella fase centrale del set, la formazione di coach Angelescu riesce a trovare le trame giuste per impensierire le ragazze di coach Reali. Il servizio di Marini continua a seminare il panico nel campo della ClericiAuto e la panchina di casa è costretta a chiamare il primo time out del terzo set, dopo il mani-out trovato da Bilamour (10-14). Al rientro sul terreno di gioco, non cambia l’inerzia del match. Biganzoli e compagne non riescono a strappare il servizio dalle mani di Marini e Concorezzo allunga a +7. Coach Reali esaurisce le interruzioni del gioco a sua disposizione per la terza frazione, prova a spezzare l’ottimo momento della capolista e cambia ancora in regia: fuori Pavesi e dentro Badini. L’attacco da posto 2 di Giacomini ed il primo tempo messo a segno da Pegoraro garantiscono il massimo vantaggio dell’intera serata alla formazione di coach Angelescu. Nella situazione di +10 in favore degli ospiti, coach Reali cambia uno dei due centrali: richiama in panchina Pellegatta e inserisce Cappelletto. Simonetta torna a muovere il suo tabellino e quello della ClericiAuto con una parallela ben assestata da posto 2 (12-21). Sul servizio dell’opposto in maglia 13, le padrone di casa accorciano a -6 (16-22), portando coach Angelescu a chiamare un time out. Bordignon guida il tentativo di rimonta cabiatese, sfruttando alla perfezione lo spazio lasciato in parallela dal muro di Concorezzo (17-22). Altro minibreak da parte degli ospiti sul servizio di Giacomini e 7 set point per la capolista del girone A. La ClerciAuto dimostra a più riprese di non voler alzare bandiera bianca nemmeno su questo parziale, annulla 3 palle set, ma alla quarta è costretta a cedere. E’ l’errore da posto 4 di Biganzoli a consentire a Concorezzo di aggiudicarsi la quarta frazione (20-25).

Coach Reali e coach Angelescu confermano i sestetti coi quali si è chiuso il terzo set ed è subito Concorezzo a dare il primo strappo del parziale (3-6). Simonetta mura Bilamour in parallela e permette alle ragazze di coach Reali di restare in scia alle ospiti (4-6). Il distacco rimane invariato anche negli scambi successivi, 5-7 e poi 6-8. Biganzoli si fa sentire, prima con un attacco forte in diagonale, poi con due muri consecutivi sulla fast di Piazza e la ClericiAuto ristabilisce la parità (9-9). Su questa situazione di punteggio, si verifica una delle diverse situazioni controverse di questo match. La stessa Biganzoli attacca in diagonale e il pallone è chiaramente in campo. Il direttore di gara non è dello stesso avviso e assegna il punto a Concorezzo. Le proteste da parte di tutte le giocatrici in maglia rosso-blu non si fanno attendere, ma la decisione ovviamente non cambia. Le ragazze di coach Reali subiscono il colpo e incassano altri due punti (9-12). Come già successo in tutti gli altri parziali ad eccezione del primo, Concorezzo dà uno strappo importante al set sempre sul servizio di Marini, molto abile ad alternare battute in diagonale ad altre in parallela. L’imprevedibilità della palleggiatrice in maglia 12 dai 9 metri mette in difficoltà la ClerciAuto che sembra capitolare (11-15). Dopo un errore in attacco di Bilamour, è la stessa banda in maglia 17 ad andare a servire. La sua battuta in spin è da manuale del volley e le lunghezze che separano le padrone di casa da Concorezzo diventano 5 (12-17). Si mantiene a distanza la formazione di coach Angelescu anche dopo i successivi 6 scambi (15-20), ed è ancora una volta Simonetta a condurre la rimonta cabiatese (16-20). I cambi dalla panchina di coach Angelescu (Couchond per Marini e Ditommaso per Giacomini), non sortiscono l’effetto sperato. La buona serie al servizio di Biganzoli consente alla ClericiAuto di rientrare prepotentemente in partita (19-21) e coach Angelescu torna sui suoi passi reinserendo le 2 titolari. Entriamo nelle fasi calde del quarto set e gli animi si fanno ancor più incandescenti quando il direttore di gara, prima chiama out un pallone ben tirato da Simonetta in diagonale e, subito dopo, assegna la marcatura a Bilamour su un attacco nettamente al di là della riga. Tutta la panchina protesta in direzione dell’arbitro che, dopo pochi istanti, estrae contemporaneamente i cartellini giallo e rosso in direzione di coach Reali che viene allontanato (19-23). La ClericiAuto sotto di 4 punti e senza la propria guida tecnica, non oppone resistenza a Concorezzo che, in breve tempo, chiude il match aggiudicandosi i 3 punti (19-25).

E’ una sconfitta giunta a seguito di una prestazione di carattere da parte delle ragazze di coach Reali che, per buonissima parte dell’incontro, hanno giocato alla pari della corazzata Concorezzo. Qualche difficoltà nelle fasi centrali di tutti i set ad eccezione del primo, hanno sempre costretto Biganzoli e compagne a rincorrere le avversarie, non riuscendo mai nella definitiva rimonta, anche a causa di qualche discutibile scelta arbitrale. Detto ciò, Concorezzo ha certamente meritato il successo per via della continuità di prestazione mostrata per tutta la durata del match. Ritroveremo in campo le ragazze di coach Reali tra meno di una settimana nella complicata trasferta di Trescore Balneario contro Pallavolo Don Colleoni.

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 20, Biganzoli 18, Bordignon 13, Colombo 9, Ghezzi 4, Cappelletto 1, Pavesi 1

febbraio 2024

15^ giornata girone A Club Italia 3 - 2 ClericiAuto

RALLENTA LA CLERICIAUTO! AL FOTOFINISH VINCE CLUB ITALIA! SOLO 1 PUNTO PER LE RAGAZZE DI COACH REALI!

E’ una sfida di grande importanza quella che va in scena al Centro Sportivo Pavesi nel pomeriggio di sabato 17 febbraio tra Club Italia e ClericiAuto Cabiate. Le padrone di casa sono in cerca di punti salvezza per non perdere contatto dalle altre compagini immischiate nella lotta. Gli ospiti vogliono archiviare il capitolo salvezza e guardare solo davanti per cercare di restare incollati alle dirette rivali per i playoff.
Coach Reali si affida a Pavesi in cabina di regia, Biganzoli e Bordignon nel ruolo di bande, Simonetta come opposto, Della Canonica si posiziona nel consueto ruolo di libero e Colombo e Pellegatta agiscono come centrali. L’inizio del match fa già presagire ad un lungo pomeriggio. Il Club Italia, sospinto da un rumoroso pubblico, comincia la gara con il piede giusto, ma la ClericiAuto non resta a guardare e, trascinata da Simonetta tiene testa alle padrone di casa (6-6). Di lì a poco si iscrive al match anche Colombo, con una fast ben assestata che spiana la strada alla prima fuga cabiatese. Biganzoli e Pellegatta mettono a terra i 2 punti successivi che valgono il massimo vantaggio per le ragazze di Coach Reali (7-11). Il rientro delle giovani atlete della Nazionale non si fa attendere a lungo (10-11), ma Biganzoli e Simonetta ristabiliscono immediatamente le distanze (11-14). Altro minibreak da parte del Club Italia, che si rifà sotto prepotentemente e cavalca l’onda di un buon momento (19-17). Coach Reali percepisce il momento di difficoltà delle sue ragazze e richiede il primo time out della gara. Dopo l’interruzione del gioco, è Cabiate a prendere saldamente le redini della contesa con 3 punti consecutivi messi a segno da Biganzoli (19-20). Coach Fanni interrompe l’ottimo momento in casa ClericiAuto richiamando all’attenzione le sue ragazze. Il finale del parziale è una combattuta lotta punto a punto che sembra premiare gli ospiti (22-23). Due punti consecutivi del Club Italia, però, costringono coach Reali alla seconda interruzione forzata che, tuttavia, non sortisce l’effetto sperato. Il primo set si chiude 25-23 per Gambini e compagne.

Nel secondo set coach Reali conferma il sestetto della prima frazione, e così sarà per l’intero match. In fotocopia alla prima fase del parziale di apertura, le due compagini rispondono colpo su colpo alle offensive avversarie e ne giova certamente lo spettacolo. Per la ClericiAuto si mettono in mostra soprattutto Colombo e Biganzoli (8-8). Simonetta, Pellegatta, 2 volte Biganzoli e un ace di Pavesi, la ClericAuto scaglia tutte le frecce al proprio arco e allunga a +5 nella fase centrale del set (9-14). Coach Fanni richiede la prima interruzione della seconda frazione, ma in questo caso, anche al rientro dalla pausa, la musica non cambia. Simonetta trova un perfetto mani-out e poi un pallonetto alle spalle del muro. Con lo stesso fondamentale, Bordignon porta la sfida sull’11-17 e costringe ad un secondo time-out Club Italia. Sul finale del parziale, sale in cattedra l’ex banda di CBL, autrice di 3 punti. Club Italia prova una timida reazione con un paio di punti consecutivi, ma l’attacco di Biganzoli spegne le speranze delle atlete in maglia azzurra (16-25) e ristabilisce la parità al Centro Sportivo Pavesi.

Il terzo parziale è il vero tourning point della gara. Come nei primi due set, la fase iniziale è molto elettrizzante. Parte meglio la formazione di casa (4-1), anche se gli ospiti non tardano a replicare. Coach Reali si affida ad un velenoso servizio di Pavesi che fa breccia per ben 2 volte nella retroguardia del Club Italia. Subito dopo, i muri di Pellegatta e Biganzoli permettono alla formazione ospite di ritrovare il vantaggio (4-6). Le giocatrici di coach Fanni impiegano qualche scambio per ristabilire la parità, ma così come accaduto nel set precedente, nella fase centrale è la ClericiAuto a prendere il largo trascinata da Colombo (9-14). Altri due punti messi a segno dagli ospiti e coach Fanni richiede la prima interruzione forzata del terzo parziale sul punteggio di 10-16. Non è tanto il time out a fare la differenza, quanto il cambio che di lì a poco decide di operare la panchina di casa. Esce Batte ed entra Fratangelo in regia. La palleggiatrice comincia a variare maggiormente il gioco delle azzurrine, iscrivendosi anche nel tabellino con un muro e un ace che permettono al Club Italia di accorciare, prima 13-17 e poi 19-22, dopo che la ClericiAuto aveva ulteriormente allungato 16-22. Coach Reali richiama all’attenzione le sue ragazze, ma Club Italia dimostra grande carattere e voglia di rimettere in piedi un set che sembrava compromesso. Con 5 punti consecutivi nel finale, Gambini e compagne ribaltano l’esito del parziale e si portano avanti nel punteggio (2-1).

Biganzoli e compagne potrebbero subire il contraccolpo psicologico di una frazione sfuggita di mano proprio quando sembrava già in cassaforte, ma così non è. Le ragazze di coach Reali rientrano in campo con piglio battagliero e, dopo una prima fase ancora una volta combattuta (9-9), cominciano a macinare punti con un mani-out trovato da Simonetta e con il quarto ace del match messo a segno da Pavesi. Ancora Simonetta, poi Bordignon e infine Colombo consentono alla ClericiAuto di ingranare la quarta e distanziare le padrone di casa, prima 13-17, poi 15-20. Il muro messo a referto da Biganzoli costringe coach Fanni al primo time out del quarto set (15-22). L’esito del set, questa volta, non viene messo minimamente in discussione. Gli ospiti non perdono lucidità sul finale del parziale e stroncano sul nascere il tentativo di rimonta delle giocatrici del Club Italia. E’ sempre Biganzoli, con due attacchi ben assestati, a mettere il lucchetto alla quarta frazione con un punteggio in fotocopia di quello del secondo set e a prolungare la contesa fino al tie break.

Il quinto e decisivo parziale si apre con il Club Italia che si lascia preferire rispetto alla ClericiAuto. Sul punteggio di 6-4 in favore delle azzurrine, coach Reali richiede l’interruzione forzata della contesa per scuotere mentalmente le sue ragazze, colpevoli di non aver approcciato il parziale con la stessa cattiveria con cui avevano condotto il precedente. Il time out sortisce l’effetto sperato dalla panchina cabiatese e, grazie a Bordignon e Colombo, la formazione comasca ritrova la parità (8-8). Il Club Italia, in questo caso, non subisce l’offensiva ospite, ma resta incollata a Cabiate, trascinata da una straripante Giorgia Amoruso, autentica spina nel fianco per la retroguardia in maglia rossoblu. Biganzoli, però, non è da meno e prova a caricarsi la squadra sulle spalle, mettendo a segno 3 punti consecutivi che regalano il doppio vantaggio a Cabiate (10-12). Coach Fanni, per interrompere il momento positivo delle ragazze di coach Reali, richiede l’ennesimo time out del suo pomeriggio. Dopo 3 scambi, il punteggio recita 12-13 con 2 punti consecutivi messi a referto dal Club Italia. Coach Reali risponde al collega con la stessa moneta e, il rientro dall’interruzione, sembra sorridere a Cabiate. Biganzoli mette a terra il 25esimo punto della sua serata e garantisce 2 match point alla ClericiAuto. Ancora una volta, nel momento decisivo del set, fuoriesce il carattere delle giocatrici in maglia azzurra che non intendono assolutamente darsi per vinte. Annullano i due match point e si portano addirittura in vantaggio (15-14). Questa volta è Cabiate a dover intervenire per non vedersi sfumare il match davanti agli occhi ed è ancora Biganzoli a metterci una pezza (15-15). La stessa banda va al servizio, ma, incredibilmente, non trova il campo e manda Amoruso dai 9 metri. L’attaccante in maglia 4 batte forte, in spin, su Biganzoli che non tiene la ricezione e Monaco schianta al suolo il punto che decreta la fine dei giochi.

C’è tanto rammarico tra le fila della ClericiAuto che esce dal Centro Pavesi con un solo punto e tanti rimpianti per un match che, ad eccezione del primo set, sembrava essersi indirizzato sui giusti binari. Il finale del terzo parziale ha complicato i giochi alla formazione di coach Reali, capace di rimettersi in carreggiata nella quarta frazione, ma poco incisiva nel momento cruciale del tie break. Viene premiato il grande coraggio ed il carattere messo in campo dalle giovani atlete del Club Italia che, per la seconda volta in stagione battono Cabiate con un punteggio in fotocopia della gara di andata e si aggiudicano il quarto successo stagionale.

🏐 I punti della serata: Biganzoli 26 Simonetta 18 Colombo 15 Bordignon 10 Pellegatta 5 Pavesi 5

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

febbraio 2024

14^ Giornata girone A ClericiAuto 3 - 1 Brembo Volley Team

LA CLERICIAUTO VINCE PER LA PRIMA VOLTA IN CAMPIONATO NEL 2024! BATTE 3-1 BREMBO VOLLEY TEAM NELLA PRIMA GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO!

Dopo 3 settimane di stop, non è mai facile ritrovare fin da subito confidenza con il campo. La ClericiAuto era reduce da un inizio di 2024 in salita, con due match persi anche se in maniera differente contro Legnano e Brà. Brembo, dall’altra parte, stava attraversando il miglior momento da inizio stagione ed era reduce da 6 punti nelle ultime 3 giornate.

Coach Reali si affida alla formazione che 3 sabati fa ha strappato un punto contro Libellula. Dentro Pavesi in cabina di regia, Biganzoli e Bordignon nel ruolo di bande, Della Canonica in difesa, Simonetta come opposto e Colombo e Pellegatta nel ruolo di centrali. Ad inizio match si lasciano preferire gli ospiti. Rota difende bene gli attacchi di Cabiate e un paio di errori nel campo comasco consentono a Brembo di andare a +2 (3-5). La ClericiAuto ristabilisce in fretta la parità con un primo tempo di Pellegatta e un ace di Biganzoli (5-5). Fase di punto a punto quella che porta le due formazioni ad una rinnovata parità sul punteggio di 8-8. Nella fase centrale del set è ancora la formazione bergamasca a cercare e trovare la prima fuga della serata. Con un’ottima serie al servizio di Colleoni, le ragazze di coach Mazzatinti si portano sul 10-14 e costringono coach Reali a richiedere la prima interruzione forzata della serata. Il time out della formazione di casa non dà immediatamente i suoi frutti. Nei successivi scambi il vantaggio ospite resta invariato (12-16), ma la svolta del set arriva di lì a poco. L’errore in attacco di Garzonio consegna il servizio tra le mani di Biganzoli. Il capitano della ClericiAuto è autore di una lunghissima serie dai 9 metri che cambia l’inerzia del set. Coach Mazzatinti prova per 2 volte ad interrompere il momento positivo delle ragazze di casa, ma le sue giocatrici ritrovano il servizio solo sul punteggio di 22-16. Un mani out trovato da Bordignon regala 7 set point a Cabiate e Pellegatta sfrutta immediatamente il primo, chiudendo la prima frazione con un ace (25-17).

Il secondo set si apre con una Brembo più battagliera e determinata a rendere difficile la serata di Biganzoli e compagne (0-3). Cabiate, però, forte del vantaggio acquisito nel primo set, rientra subito in partita e con 6 punti consecutivi ritrova il vantaggio. E’ un’accesa lotta punto a punto quella che ci accompagna fino alla doppia cifra. Brembo dimostra a più riprese di essere assolutamente in partita e di voler vendere cara la pelle, riuscendo a ristabilire la parità sul punteggio di 10-10. Come nel primo set, ma a parti invertite, una serie al servizio alla metà del parziale, indirizza il risultato finale, questa volta dalla parte di Brembo. Rossi dai 9 metri è autrice di serie vincente di 5 battute che consentono agli ospiti di aprire la forbice tra sé ed i padroni di casa (12-19). Coach Reali usufruisce di entrambi i time out a sua disposizione e attinge anche dalla panchina facendo subentrare Badini e Ghezzi al posto di Pavesi e Simonetta. Biganzoli e Pellegatta provano a tenere in vita la ClericiAuto anche nel secondo set, ma Brembo è determinata a raccogliere i frutti di quanto seminato poco prima e risponde colpo su colpo (14-21). 2 punti consecutivi da parte di Sala spianano la strada ad una parità nel punteggio che si concretizza con un pallonetto alle spalle del muro da parte di Rossi (16-25).

La ClericiAuto, fin dai primi scambi del terzo set, fa capire di voler ribaltare immediatamente la contesa (5-3). Brembo, però, risponde nell’immediato, prima con una palla molto intelligente di Teli, che chiude uno scambio prolungato, e poi con un muro sull’attacco di Biganzoli. La formazione di coach Reali reagisce grazie all’ace di Colombo ed incrementa il suo vantaggio (10-7). Come accaduto nei primi due parziali, è una lunga serie al servizio da parte di una delle due squadre, a dare una sterzata al set. Pellegatta si presenta dai 9 metri sul punteggio di 11-8 e con 3 servizi molto insidiosi, mette in difficoltà la ricezione di Brembo che non riesce mai ad essere efficace in attacco. Coach Mazzatinti richiede il primo time out della terza frazione e riesce nell’intento di concludere la serie al servizio di Pellegatta (15-9). Un paio di errori da ambo le parti, consentono alla ClericiAuto di consolidare il vantaggio e di avviarsi verso una conclusione felice di terza frazione. Bordignon testimonia di essere in grande serata e costringe la panchina di Brembo a richiamare all’attenzione le sue ragazze, dopo aver incassato due ace consecutivi dalla banda ex CBL. Il muro di Colombo sull’attacco di Niccoli e due punti di fila da parte di Biganzoli sono gli ultimi atti di un terzo set condotto in lungo e in largo dalla formazione di coach Reali (25-12).

La quarta frazione si apre così come si era chiusa la terza, con una ClericiAuto in grande spolvero che si porta immediatamente a +4 e costringe coach Mazzatinti al primo time out del parziale (6-2). Dopo l’interruzione, Brembo torna in campo con un piglio differente e si riporta a -1 (7-6). La forza della formazione di casa si vede nei due scambi successivi, prima Ghezzi salva un pallone che sembrava già a terra, poi sale in cattedra Pavesi. La palleggiatrice in maglia 6 si esibisce in una doppia azione di difesa e di alzata che consentono a Biganzoli di mettere a terra il pallone del 9-6. Nella fase centrale del set è “Bordignon show” al Palazzetto Comunale. Della Canonica è pressoché impeccabile in difesa e lo stesso si può dire della banda di coach Reali che mette a referto una serie di mani out (14-7). Quando sembra che il match si sia indirizzato nei giusti binari per la ClericiAuto, forse un calo di concentrazione e un senso di appagamento nelle fila delle padroni di casa, consentono a Brembo di riportare un vita un set che sembrava finito. La rimonta della formazione bergamasca passa dal servizio di Teli e da quello di Colleoni. Le due bande di coach Mazzatinti si dimostrano insidiose dai 9 metri e riportano Brembo addirittura a -1 (20-19). La ClericiAuto, dopo una fase di appannamento, aiutata anche dal secondo time out richiesto da coach Reali, ritrova lo smalto di inizio set e il muro messo a segno da Pellegatta stende il tappeto rosso alla vittoria di Biganzoli e compagne. Il match si chiude sul servizio proprio del capitano in maglia rosso blu, ma la vera mattatrice di serata è Bordignon, autrice di altri 2 punti consecutivi negli scambi finali e di 21 marcature sul suo tabellino. Il finale del set recita 25-19 in favore delle padrone di casa.

Era importante inaugurare al meglio il girone di ritorno e le ragazze di coach Reali lo hanno fatto battendo Brembo con un punteggio fotocopia dell’andata. La ClericiAuto ha fornito una prestazione convincente per larghi tratti dell’incontro, salvo incappare in qualche momento di appannamento specialmente nel secondo set. Questi 3 punti ci permettono di allontanarci ulteriormente dalla zona salvezza e, allo stesso tempo, di restare agganciati al trenino playoff. Sabato prossimo ritroveremo in campo Biganzoli e compagne nella trasferta milanese contro Club Italia. Appuntamento alle ore 16 al Centro Pavesi per sostenere le ragazze.

🏐 I punti della serata: Bordignon 21 Biganzoli 18 Pellegatta 9 Colombo 9 Simonetta 3 Ghezzi 2 Pavesi 2

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

febbraio 2024

Allenamento congiunto ClericiAuto 2 - 3 Polisportiva Bellusco

PRESTAZIONE SOTTOTONO DELLA CLERICIAUTO! BELLUSCO CON CARATTERE ED ORGANIZZAZIONE VINCE IN RIMONTA!

Per l’ultimo allenamento congiunto prima della ripresa del campionato in programma sabato alle ore 21 contro Brembo, le ragazze di coach Reali ospitano Polisportiva Bellusco, terza forza del girone B del campionato di Serie B2 femminile.

La ClericiAuto scende in campo con il sestetto che aveva esordito contro Libellula nell’ultima giornata di campionato. Biganzoli e Bordignon ad attaccare, Pavesi in cabina di regia, Della Canonica come libero, Simonetta opposto e Colombo e Pellegatta nel ruolo di centrali.
Le prime fasi della contesa sono subito frizzanti. Bellusco fa intendere di essere giunto in terra comasca per mettere in difficoltà le padrone di casa e, inizialmente, sembra riuscirci (3-5). La ClericiAuto impiega qualche scambio prima di immettersi definitivamente nel match. L’attacco vincente di Simonetta e la giocata di seconda battuta di Pavesi consentono alla formazione di coach Reali di riagguantare la parità (7-7). Bellusco si riporta nuovamente in vantaggio, ma il pallonetto di Bordignon rimette le cose a posto (10-10). Di nuovo Pavesi e Simonetta cercano di dare il là alla prima fuga cabiatese (13-11). Gli ospiti non ci stanno e replicano con effetto immediato, portandosi addirittura in vantaggio con 4 punti consecutivi (13-15). Biganzoli e Colombo suonano la carica in casa ClericAuto e ristabiliscono l’equilibrio (15-15). Biganzoli da posto 4 e un ace di Pellegatta rinnovano la parità questa volta sul punteggio di 19 pari. È la formazione di casa a trovare le trame giuste sul finale del set per impensierire la retroguardia brianzola. Biganzoli apparecchia con un muro, Pavesi e Colombo concludono l’opera regalando il primo set a Cabiate (25-22).

Ad inizio secondo parziale coach Reali conferma per cinque sesti la formazione scesa in campo nella prima frazione. L’unico cambio è nel ruolo di opposto, dove al posto di Simonetta entra Chiesurin. Bellusco comincia con il piede sull’acceleratore fin dalle prime battute. Un servizio forte e preciso mette a dura prova la ricezione cabiatese e le giocatrici di coach Reali faticano tremendamente ad arginare l’esuberanza delle giovani ospiti. Il parziale della prima metà del set recita 3-16 in favore di Bellusco. Oltre a mostrare un ottimo servizio, le ragazze di coach Signoria si rivelano efficaci in difesa e molto aggressive in attacco. Cabiate non riesce a trovare la chiave per replicare ai colpi di Bellusco e coach Reali decide di attingere dalla panchina per cambiare le sorti del set. Fuori Pavesi e dentro Badini in cabina di regia. Biganzoli prova a tenere accesa la fiammella di speranza per le padrone di casa con tre punti consecutivi (6-17). Chiesurin si iscrive al match con un muro ben assestato, ma la replica di Bellusco non si fa attendere (7-20). Bordignon e Colombo cercano di rendere meno amaro il punteggio finale e consentono alla ClericiAuto di arrivare in doppia cifra. Di lì a poco, però, Bellusco mette il lucchetto ad un parziale dominato dall’inizio alla fine (11-25).

Altro cambio nel sestetto iniziale per coach Reali. Al posto di Pellegatta fa il suo ingresso in campo Cappelletto. Bellusco comincia come aveva terminato la seconda frazione (0-4). Le ragazze di casa questa volta reagiscono e provano a ristabilire la parità trascinate da Colombo, Bordignon e da un ace di Chiesurin (6-7). Colombo è autentica mattatrice di questa prima parte di terza frazione, tant’è che il suo ace ristabilisce l’equilibrio (9-9). Due attacchi di Biganzoli sembrano cambiare l’inerzia del set a favore della formazione casalinga, ma Bellusco si fa sentire con 4 punti consecutivi (11-14). Coach Reali usufruisce di tutte le soluzioni a sua disposizione e richiama Ghezzi dalla panchina. L’ex Palau prende il posto di Bordignon e impiega pochi scambi a smuovere il suo tabellino (13-15). Gli ospiti continuano a consolidare con grande organizzazione il loro vantaggio, ma la ClericiAuto non ci sta a perdere anche questa frazione. 2 volte Biganzoli e 2 volte Cappelletto rimettono in corsa Cabiate (19-19). La fase finale del set è una bellissima lotta punto a punto con nessuna delle due squadre che vuole alzare bandiera bianca. Prima Biganzoli dai 9 metri, poi Chiesurin e Ghezzi provano a piegare la resistenza brianzola, ma Crespi con un mani out manda la sfida ai vantaggi (24-24). Il muro di Colombo e l’attacco di Biganzoli riportano in vantaggio la ClericiAuto (26-24).

Spazio per tutto il roster cabiatese nel quarto set. Dentro Meroni al posto di Della Canonica e dentro Maspero al posto di Biganzoli. Ghezzi stappa il parziale con 2 attacchi ben assestati da posto 4 (2-1). Bellusco resta incollato alla formazione di casa nelle prime battute della frazione. Maspero si rende subito pericolosa in attacco, mettendo a referto i primi 2 punti della sua serata (4-4). Chiesurin si fa sentire sia a muro che in attacco ed il mani out ancora di Maspero certifica un equilibrio che sembra regnare sovrano anche nel quarto periodo. Bellusco, ancora una volta, costruisce un buon bottino di punti consecutivi che poi risulta complicato da rimontare per Cabiate (9-14). Ghezzi prova a ridare energia alle padrone di casa e lo stesso fanno Chiesurin e Cappelletto (14-17). Quando sembra che la formazione di coach Reali possa tentare un’insperata rimonta, comincia una serie inesorabile di punti da parte degli ospiti. La ClericiAuto non riesce a mettere una pezza alle offensive brianzole ed il set si chiude con un sonoro (14-25).

Le due squadre si accordano per disputare un classico tie-break da chiudere a 15 punti. In casa ClericiAuto spazio anche per Carli, al posto di Meroni e si rivedono in campo Pavesi e Pellegatta. È un quinto set privo di emozioni, con diversi errori dai 9 metri per Bellusco, ma anche con tanti ace messi a referto dagli ospiti. Il set pende fin dall’inizio dalla sponda brianzola e la formazione di coach Signoria si aggiudica la vittoria conquistando il quinto parziale con il punteggio di 11-15.

Perdere non è mai piacevole, anche in un allenamento congiunto. La prestazione poco brillante di ieri sera non è certamente il modo migliore per approcciare il girone di ritorno. Sabato sera, contro Brembo servirà una prova ben diversa per cercare di conquistare punti importanti per la nostra classifica. Ora c’è solo da tornare in palestra con la voglia e lo spirito giusto per preparare al meglio la seconda parte di stagione.

FORZA RAGAZZE💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Biganzoli 13 Chiesurin 8 Colombo 8 Ghezzi 6 Pavesi 4 Bordignon 3 Cappelletto 3 Maspero 3 Pellegatta 3 Simonetta 2

gennaio 2024

Allenamento congiunto Lazzate Volley 1 – 3 ClericiAuto

LA CLERICIAUTO VINCE IN RIMONTA SUL CAMPO DI LAZZATE! TERMINA 3-1 L’ALLENAMENTO CONGIUNTO CONTRO LA SQUADRA BRIANZOLA!

Nella pausa dal campionato, le ragazze di coach Reali mantengono alti i giri del motore e, a pochi giorni dalla dispendiosa sfida casalinga contro Libellula, scendono nuovamente in campo per disputare il primo di due allenamenti congiunti in programma prima della sfida contro Brembo. L’avversario è il Lazzate Volley, attualmente quinto in classifica nel girone B del campionato di Serie B2 femminile.

Sestetto rivoluzionario per coach Reali che, orfano di Simonetta e Bordignon, schiera, oltre al capitano Biganzoli, Chiesurin, Colombo, Pellegatta, Badini, Della Canonica e, per la prima volta in maglia ClericiAuto da titolare, Ghezzi.

E’ Lazzate a dare il via alle danze, portandosi subito in vantaggio con un attacco ben assestato da posto due. Colombo rimette la partita in parità grazie ad un’ottima fast in parallela. Lotta punto a punto con i brianzoli che mantengono un leggero vantaggio nella fase iniziale (5-3). Un doppio attacco di Chiesurin e un doppio ace di Pellegatta regalano il sorpasso alla formazione di coach Reali. A seguire il muro di Ghezzi legittima ulteriormente il vantaggio (5-7). Lazzate reagisce e resta incollata alle ospiti, che provano a creare il solco trascinate da Colombo (9-11). Per la ClericiAuto si iscrive al match anche il capitano Biganzoli con un mani-out trovato da posto 4. Nella fase centrale del set si vede la miglior versione della squadra di casa che si rende insidiosa specialmente dai 9 metri (15-14). Il secondo muro della serata di Ghezzi rimette il parziale in parità, ma due buone sortite offensive da parte di Lazzate costringono coach Reali a richiedere il 1° time out della serata. Al rientro dalla pausa, la ClericiAuto si affida agli attacchi potenti di Chiesurin per restare agganciata ai padroni di casa (22-22). Il terzo punto della serata di Ghezzi non è sufficiente per Biganzoli e compagne, Lazzate si prende il set al fotofinish (25-23).

Cambio in regia per coach Reali nel secondo set: fuori Badini dentro Pavesi e modifiche anche nel reparto centrali, lascia il campo Pellegatta e fa il suo ingresso Cappelletto. La ClericiAuto dà la prima sgasata del match in apertura di seconda frazione (0-3). Lazzate non ci sta e rientra subito nel set pareggiando i conti con 3 punti consecutivi. Il parziale vive di fiammate e ad una squadra replica immediatamente l’altra. Chiesurin, Biganzoli e ancora l’ex Agrate per il +5 ClericiAuto (3-8). Seconda risposta da parte delle padrone di casa che accorciano a -1, ma vedono interrompere la loro rincorsa grazie all’attacco di Biganzoli. Muove il proprio tabellino anche Cappelletto, con un primo tempo ben giocato su alzata di Pavesi (8-11). Gli attacchi incisivi di Colombo costringono coach Cesana a richiedere l’interruzione forzata del gioco (11-15). Al rientro dalla pausa, Ghezzi mette a segno il primo ace della sua serata ed incrementa ulteriormente il distacco tra le compagini. Biganzoli e Cappelletto cementificano il vantaggio (15-19) e la ClericiAuto viaggia spedita verso la parità. C’è spazio anche per un ace di Biganzoli e un paio di muri dei centrali in maglia rossoblu. Il punto che chiude il parziale lo mette a referto Colombo con un violento primo tempo (18-25).

Altre rotazioni per coach Reali. Risposo per Della Canonica e ingresso in campo per Meroni. Esce Chiesurin ed entra Maspero. Il set si stappa con il secondo ace della serata di Ghezzi. I brianzoli rispondono, ma incassano 4 punti consecutivi messi a segno da Biganzoli e Colombo (2-6). La formazione di casa riesce ancora a riaccorciare le distanze riportandosi a -1 (7-8), ma un attacco di Ghezzi e uno di Biganzoli ristabiliscono le distanze e costringono coach Cesana al secondo time out della partita. L’interruzione non sortisce l’effetto sperato da Lazzate ed è ancora la ClericiAuto a condurre le ostilità. Maspero si iscrive al match con 2 ace consecutivi, Ghezzi trova un buon mani-out e Colombo mette a terra l’ennesimo pallone della sua serata. Coach Cesana richiama ancora all’attenzione le sue ragazze, ma Lazzate si dimostra imprecisa soprattutto al servizio. Anche la ClericiAuto non è impeccabile in questo fondamentale e, nel resto del set, ci sono da segnalare solamente un paio di attacchi ben assestati da parte di Biganzoli e un muro di Badini che mette il lucchetto al parziale con un punteggio fotocopia del secondo set (18-25).

Ultimi cambi e spazio a tutto il roster per coach Reali. Dentro Carli al posto di Meroni, riposo per Colombo e Ghezzi e rientro in campo per Chiesurin e Pellegatta. Nella prima parte della quarta frazione regna l’equilibrio. A guidare l’offensiva in casa ClericiAuto ci pensa soprattutto Biganzoli. Anche Maspero e Pellegatta muovono il loro tabellino, ma Lazzate sembra riuscire a rimanere agganciata agli ospiti (6-6). Prima Chiesurin, poi Pellegatta regalano il +2 alla formazione di coach Reali (7-9). L’attacco di Cappelletto ed il mani out trovato da Maspero legittimano il vantaggio (9-12). Gli attacchi di Biganzoli, Pellegatta e Cappelletto aprono la forbice ed indirizzano set e match verso Cabiate (12-17). Sul finale della frazione sale in cattedra Maspero con tre palloni ben tirati in parallela che spianano la strada verso il successo targato ClericiAuto. Gli ultimi 2 punti sono entrambi a tinte rossoblu. L’ace di Biganzoli ed il muro di Chiesurin chiudono le ostilità sul punteggio di 19-25.

Vincere è sempre importante, anche in un allenamento congiunto e la sfida di ieri sera contro Lazzate è stata certamente un buon test per Biganzoli e compagne. Coach Reali ha fatto affidamento sull’intero roster a disposizione e ha ricevuto risposte convincenti da tutte le sue ragazze. Weekend di pausa per la Serie B1 che tornerà in campo la settimana prossima nell’allenamento congiunto contro Bellusco.

🏐 I punti della serata: Biganzoli 17 Colombo 14 Chiesurin 10 Maspero 7 Ghezzi 7 Pellegatta 5 Cappelletto 5 Badini 1 Pavesi 1

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙


gennaio 2024

Elezioni Consiglio Direttivo

L’assemblea di Elezione Consiglio Direttivo che si è tenuta il 18 gennaio 24 ha visto la rielezione dei consiglieri uscenti e la nuova elezione di Stefano Gioia e Stefano Loraschi.
Questa la nuova composizione del Consiglio Direttivo:

CORTI M. CRISTINA - Presidente
BERTOLINI NATALE - Vice Presidente
AGOSTONI VALERIANO, GIOIA STEFANO, LORASCHI STEFANO, MERONI CHIARA - Consiglieri

Il nuovo Consiglio direttivo rimarrà in carica 4 anni come previsto dal nuovo Statuto.

Auguriamo a tutti buon lavoro💪🏻💙❤️

gennaio 2024

13^ Giornata girone A ClericiAuto 2 - 3 Libellula Banca CRS

DOPO LA SCONFITTA DI LEGNANO, LA CLERICIAUTO SI FERMA ANCHE TRA LE MURA DI CASA. VINCE BRÀ TRASCINATA DA OLIMPIA CICOGNA!

Dopo la prestazione opaca di 7 giorni fa in quel di Legnano, la formazione di coach Reali scende in campo tra le mura amiche del Palazzetto Comunale per l’ultima giornata del girone d’andata. L’avversario è la Libellula di Brà, quarta in classifica e distante tre lunghezze da Biganzoli e compagne. La compagine di coach Barisciani è reduce da 5 vittorie consecutive e, in questa stagione, ha interrotto il proprio cammino solamente con squadre che gravitano nelle posizioni alte della classifica. La stella della squadra è sicuramente Olimpia Cicogna, finalista playoff nella scorsa annata con la maglia di Parella.

L’opposto in maglia 7 fa intendere subito di essere in grande serata e si prodiga in una devastante serie al servizio che consente alle ragazze di coach Barisciani di allungare immediatamente a +7 (1-8). Simonetta in pallonetto, Biganzoli con un muro e Pavesi dai 9 metri accorciano le distanze (5-8). La ClericiAuto ritrova la parità di lì a poco con la palla corta di Bordignon (9-9). Lotta punto a punto nella fase centrale del match. Brà colpisce con il primo tempo di Rivetti, Cabiate risponde con l’ace di Simonetta (13-13). Buona serie al servizio di Scarabottini e coach Reali è costretto a chiedere l’interruzione forzata del gioco (14-17). Al rientro dalla pausa, Libellula mantiene un leggero vantaggio sulle padrone di casa (16-19), poi Pavesi di seconda e Pellegatta con un muro regalano il -1 a Biganzoli e compagne (20-21). Sul finale del set, sale in cattedra Bordignon. 2 palle corte dell’ex CBL consentono alla ClericiAuto di ritrovare il vantaggio (22-21). Simonetta gioca un gran pallonetto in zona 5 e Bordignon mette il lucchetto al set con un’impeccabile parallela (25-23)

Dopo l’inversione di campo non muta lo spartito del match. Brà lavora bene con primi tempi e fast (4-5). Serie positiva al servizio di Batte e +3 per Libellula nella prima parte del set (4-7). A guidare la riscossa delle ragazze di coach Reali ci pensa Simonetta con una diagonale ben assestata. Ancora Cicogna a giustiziare la retroguardia in maglia rossoblu e massimo vantaggio Brà (5-9). La ClericiAuto è costretta ad inseguire anche nella fase centrale della seconda frazione. Bordignon mette a terra il settimo punto della sua serata, ma Cicogna dai 9 metri regala il +5 a Brà (9-14). Gioca di seconda battuta Faure Rolland e fa 12-17 per le piemontesi. Il muro di Cicogna mantiene a debita distanza la ClericiAuto che aveva accorciato poco prima con Bordignon. Coach Reali richiama all’attenzione le sue ragazze e prova ad interrompere il momento positivo degli ospiti. Al rientro dal break, due errori di Cicogna rimettono in carreggiata la formazione di casa (17-19). Primo tempo di Rivetti e rinnovato +3 per Brà. Cabiate non molla la presa e rimette in equilibrio il match con l’Ace di Simonetta (20-20). Il colpo di prima intenzione di Batte concede 2 set point alla formazione di coach Barisciani (22-24). La ClericiAuto annulla il primo e coach Reali attinge dalla panchina facendo subentrare il neo acquisto Ghezzi. La banda in numero 22 si presenta con un’Ace che spedisce il set ai vantaggi (24-24). E’ il muro di Rivetti sull’attacco di Simonetta a rimettere il match in parità: 1-1.

Accesa lotta punto a punto a stappare il terzo set. Le due squadre variano i colpi in fase offensiva e mettono in mostra le qualità di entrambi i liberi, impegnati in salvataggi tutt’altro che banali. Della Canonica e Fantini si immolano in diversi frangenti dell’incontro per tenere in vita tutti i palloni, ma, dopo 20 turni di battuta, la situazione è di perfetta parità (10-10). La ClericiAuto cerca di allungare con il mani-out di Simonetta (12-10), ma Brà non ci sta e impatta immediatamente il match, prima 14-14, poi 15-15. L’Ace di Scarabottini sul 15-17 costringe coach Reali a richiedere il primo time-out della terza frazione. Il rientro in campo non è quello auspicato da Biganzoli e compagne. Rivetti mura la fast di Colombo e Simonetta non trova il campo con un attacco in parallela (16-19). Colombo in fast, Ghezzi ancora dai 9 metri e la ClericiAuto risale la china, riducendo il divario a solo 1 lunghezza (18-19). Libellula si scrolla di dosso la pressione di Cabiate tornando a premere sull’acceleratore grazie all’Ace di Cicogna (18-21). Distacco che resta invariato anche nei successivi scambi (20-23), poi ci pensa Faure Rolland di seconda ad assicurare il +4 a Brà. Sul 20-24 la formazione di coach Reali ha la forza per rientrare nel set. Gli errori in attacco di Cicogna e Scarabottini consentono a Cabiate di accorciare a -1. Coach Barisciani interrompe la rimonta targata ClericiAuto e il time out risulta decisivo per l’esito del set perché l’attacco di Simonetta si spegne oltre la linea di fondo (23-25).

Deja vu di terzo parziale all’inizio della quarta frazione. Dopo i primi scambi è di nuovo parità al Palazzetto Comunale (4-4). Cabiate prova a dare il primo strappo del set approfittando degli errori in attacco di Rivetti e Scarabottini (7-4), ma Libellula, dopo il time out, rientra immediatamente nel set (7-7) e supera le comasche (7-9). Coach Reali è costretto a richiedere l’interruzione forzata del gioco e, da lì in poi, è ancora lotta punto a punto (11-12). La ClericiAuto ritrova la parità con il mani out di Bordignon e torna avanti nel punteggio grazie all’indecisione tra Faure Rolland e Scarabottini (14-13). Cabiate ottiene il massimo vantaggio nella fase centrale del set grazie al mani out trovato da Biganzoli (19-15). Libellula rientra in partita con gli attacchi da posto 4 di Cicogna e Bianco (20-18) ed è sempre l’opposto in maglia 7 a ristabilire la parità (21-21). La ClericiAuto si rimette davanti con la parallela di Simonetta (23-22), ma il muro di Batte su Bordignon prolunga l’agonia (24-24). Proprio l’ex banda di CBL è protagonista dei vantaggi con due punti consecutivi, ma a mandare il match al quinto set ci pensa Colombo con una giocata di seconda intenzione (27-25).

Trascinata dall’entusiasmo di fine quarto set, la ClericiAuto esordisce nel tie break con 3 punti consecutivi (3-0), ma da lì in poi, sale in cattedra Olimpia Cicogna. L’opposto ex Parella è autrice di una dirompente serie al servizio che manda le squadre al cambio campo sul punteggio di 3-8. La forbice tra le due compagini si apre ulteriormente (6-13) e la fast di Batte regala 8 match point a Libellula. La formazione di coach Barisciani non concretizza subito il vantaggio acquisito e la ClericiAuto cerca di rientrare miracolosamente in partita. Fast di Colombo, salvataggio che si tramuta in punto di Pavesi ed errore di Cicogna e la formazione di coach Reali colleziona 3 punti consecutivi (9-14). Arriva anche il quarto con il muro di Colombo, ma un’indecisione tra Pavesi e Biganzoli ferma la rimonta cabiatese e pone fine alle ostilità (10-15).

E’ una sconfitta che arriva al termine di una partita giocata interamente sul filo del rasoio, con l’equilibrio che è regnato sovrano per l’intera durata dell’incontro e i risultati dei parziali sono lì a testimoniarlo. La differenza, nel quinto set, l’ha fatta una straordinaria serie al servizio di Olimpia Cicogna che ha permesso a Brà di prendere il largo e aggiudicarsi il match dopo più di due ore di intensa battaglia. La ClericiAuto conquista comunque un punto che muove la classifica e le permette di non perdere terreno dalle squadre che la precedono.

Le ragazze di coach Reali inaugureranno il girone di ritorno, sabato 10 febbraio con la sfida casalinga contro Brembo Volley Team.

🏐 I punti della serata: Simonetta 20 Biganzoli 16 Bordignon 15 Pellegatta 9 Colombo 9 Pavesi 4 Ghezzi 2

FORZA RAGAZZE 💪🏻 ❤️💙

gennaio 2024

12^ Giornata girone A FOCOL Volley Legnano 3 - 0 Clericiauto

LA CLERICIAUTO SBATTE CONTRO IL MURO FO.CO.L! TERMINA 3-0 IN FAVORE DI LEGNANO LA PRIMA TRASFERTA DEL 2024!

Cala il sipario sulla pausa natalizia. Si riaccendono i riflettori sul campionato di Serie B1 femminile. Ad inaugurare il 2024 di Biganzoli e compagne c’è la trasferta in terra legnanese contro la Fo.Co.L Legnano, attualmente seconda forza del girone A. Le comasche si presentavano a questo match con un ruolino di marcia decisamente positivo grazie alle 3 vittorie consecutive ottenute prima della sosta. Le milanesi, invece, erano reduci dalla seconda sconfitta del loro campionato, arrivata in terra sarda contro Palau.

L’inizio del match è tutto a tinte rossoblu. Bordignon mette a terra il primo punto della gara con un attacco violento da posto 4 ed è sempre l’ex CBL a portare il punteggio sull’1-3 con un pallonetto morbido che cade alle spalle del muro legnanese. Di lì a poco si iscrive al match anche il grande ex della gara Simonetta, reduce da tre stagioni in maglia biancorossa. L’opposto in maglia 13 mette a segno il quinto e il sesto punto per la formazione di coach Reali, portando a 4 le lunghezze di distanza dalle padrone di casa (2-6). La reazione della Fo.Co.L non si fa attendere a lungo e le ragazze di coach Turino, grazie a 3 punti in rapida sequenza, accorciano a -1 (5-6). L’attacco di Simonetta ed il mani out trovato da Biganzoli garantiscono un nuovo +2 a Cabiate. Fase di lotta punto a punto con Cabiate che si affida al suo capitano per restare aggrappata al set. Legnano risponde alle sortite offensive della formazione di coach Reali con gli attacchi violenti di Moroni e di Aliberti in fast, sempre ben serviti dall’ottima Roncato. Anche la Clericiauto lavora bene in fase di ricostruzione grazie a Della Canonica e Pavesi, ma è sempre Biganzoli a suonare la carica trovando il primo Ace della sua partita (16-17). Dopo l’immediata parità stabilita da Legnano, muove il tabellino anche Colombo con una fast ben assestata. Il successivo break legnanese, però, indirizza il set verso i padroni di casa e coach Reali è costretto a chiamare la prima interruzione forzata della serata (20-18). La Clericiauto prova a rimanere nel set e con un attacco di Cappelletto si riporta a -1 (23-22). Coach Turino interrompe il buon momento delle comasche spendendo il primo time out a sua disposizione. La scelta si rivela proficua perché le sue ragazze, con due punti consecutivi, si aggiudicano la prima frazione (25-22).

Il secondo parziale si apre con Legnano che cavalca il momento positivo di fine primo set e si porta immediatamente sul 5-2. L’attacco di Simonetta accorcia le distanze, ma i 4 punti di seguito messi a segno dalla formazione di casa creano il solco. La Clericiauto cerca di opporsi alle sfuriate offensive legnanesi senza trovare, però, le giuste contromisure e il parziale lascia poco spazio alle parole (14-4). Il servizio a fil di rete di Biganzoli crea problemi alla retroguardia biancorossa. Il numero 12 rossoblu tira fortissimo dai 9 metri assicurando un break di tre punti alla formazione di coach Reali e costringendo coach Turino a richiedere il secondo time out della gara (15-10). Al rientro dalla pausa, la partita torna in equilibrio. Cabiate rientra prepotentemente nel match grazie a Simonetta e Bordignon. L’Ace di Colombo vale il -3 e l’inerzia della gara sembra volgere verso le ospiti. Legnano non è dello stesso avviso e reagisce con veemenza, lascia la Clericiauto a 14 lunghezze infilando 5 punti consecutivi e si avvicina alla vittoria anche del secondo parziale. Il successo non tarda ad arrivare, visto che il finale della frazione recita 25-17.

Ad aprire le danze del terzo set è ancora una volta Legnano, ma in questo caso non si fa attendere la risposta di Cabiate. L’Ace di Pellegatta e l’attacco vincente di Simonetta impattano il parziale sul 3-3. Sgasata legnanese nei successivi 5 scambi e vantaggio che costringe coach Reali a richiamare all’attenzione le sue ragazze (8-3). Il time out richiesto dalla panchina ospite sortisce l’effetto sperato. Simonetta e Colombo incrementano il loro tabellino, ma è di Bordignon il punto che ristabilisce la parità nel set (10-10). Come accaduto in altre circostanze, Legnano riaggredisce immediatamente la contesa e mette nuovamente 4 punti tra sé e gli ospiti (14-10). Coach Reali esaurisce le interruzioni forzate a sua disposizione per il terzo parziale, ma il risultato non è lo stesso di qualche minuto prima. Bordignon cerca di ridurre lo svantaggio con due attacchi ben assestati, ma Legnano risponde con la stessa moneta. Gli ultimi sussulti del match sono interamente targati Fo.Co.L e l’errore al servizio di Colombo pone fine alle ostilità sul punteggio di 25-18.

Già alla vigilia del match si prospettava una trasferta ad alto tasso di difficoltà e così è stato anche sul campo. Nel primo set le due squadre hanno vissuto di momenti, ma in generale, è regnato un grande equilibrio. Lo stesso non si può dire per i restanti parziali. La Fo.Co.L si è dimostrata più incisiva in fase d’attacco e molto solida anche in difesa. La Clericiauto, spesso, è rientrata in partita grazie ad alcune fiammate dei singoli, ma i break trovati dalle padrone di casa si sono rivelati difficili da rimontare. La prossima settimana abbiamo già l’occasione di rialzarci nell’ultima gara del girone d’andata. Ritroveremo, per la prima volta nel 2024, il caloroso pubblico di casa e avremo bisogno di tutto il vostro sostegno nella sfida interna contro Libellula Banca CRS.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 12 Biganzoli 12 Bordignon 8 Colombo 6 Pellegatta 1 Cappelletto 1

gennaio 2024

Allenamento congiunto Clericiauto 3 - 1 Gobbo All Duo Volley

LA CLERICIAUTO TORNA A SORRIDERE! VINCE L’ULTIMO ALLENAMENTO CONGIUNTO CONTRO DUO VOLLEY E SI PREPARA ALLA RIPRESA DEL CAMPIONATO!

Per il secondo ed ultimo allenamento congiunto prima della ripresa del campionato in programma sabato prossimo, alla palestra delle scuole elementari di Cabiate si presenta la Gobbo All Duo Volley, squadra che occupa la sesta posizione del girone A del campionato di Serie B2 femminile. Dopo lo scivolone di 3 giorni fa contro CoopNovate Diavolirosa, l’obiettivo è quello di ritornare al successo, non tanto per la posta in palio, quanto per tenere alto il morale della squadra e per riacquisire quei meccanismi arrugginiti dall’inattività delle ultime 3 settimane.

A stappare il match ci pensa Simonetta con due attacchi vincenti nei primi 2 scambi (2-0). La reazione degli ospiti non si fa attendere e il risultato torna subito in parità (2-2). Un pallonetto di Bordignon è l’unico sussulto targato Clericiauto nella fase iniziale della prima frazione (4-6). Per ritrovare la formazione di casa nuovamente avanti nel punteggio dobbiamo attendere ancora qualche azione. La squadra di coach Reali, grazie ad una pipe di Simonetta e ad un attacco vincente di Chiesurin, prima prende la scia e, subito dopo, sorpassa le avversarie (8-7). La fase centrale del set è tutta a tinte rosso – blu. Sale in cattedra ancora Simonetta che, grazie ad una parallela ben tirata da posto 2 e ad un Ace, regala il +5 a Cabiate (15-10). Si iscrive al match anche Colombo con la specialità della casa, la fast tirata a tutto braccio dopo l'ottima alzata di Pavesi. È la stessa palleggiatrice a pescare il secondo Ace della serata per le comasche e a portare a 7 le lunghezze di distanza dalle ospiti (21-14). La frazione si chiude così come si era aperta pochi minuti prima. Simonetta mette a referto altri due punti consecutivi e scrive la parola fine sul primo parziale (25-18).

Il secondo set si apre con una serrata lotta punto a punto tra le due formazioni. Ad arricchire lo score di Cabiate ci sono Pellegatta con un Ace e Colombo con due attacchi vincenti (5-5). La Duo Volley, tuttavia, dimostra di essere ancora ben presente nel match e lo testimoniano i 3 punti consecutivi che valgono il massimo vantaggio da inizio partita per Castellanza (7-10). La Clericiauto prova a rispondere con un attacco di Chiesurin e con un Ace di Pavesi, ma la formazione ospite è decisamente più performante in questa fase di partita e coach Reali è costretto a chiamare la prima interruzione (9-14). Al rientro dalla pausa la musica cambia e Cabiate torna ad incidere con veemenza nel campo avversario. A condurre la rimonta è ancora Chiesurin con due Ace consecutivi. La banda cabiatese riduce lo svantaggio ad una sola lunghezza mettendo a segno anche un attacco vincente (14-15). Tornano a referto anche Simonetta e Colombo ed è proprio un muro del centrale in maglia Clericiauto a riportare la sfida in parità (17-17). A completare definitivamente l’operazione rimonta ci pensa Bordignon con un attacco violento in diagonale da posto 4 (19-18). Coach Salari richiama all’attenzione le sue ragazze e prova così ad interrompere l’ondata travolgente della formazione di casa. Il time out non sortisce l’effetto sperato dalla formazione varesina. Cabiate tiene ben salde le redini dell’incontro grazie ai punti messi a segno da Colombo e Simonetta. A siglare il 23-18 è invece Pavesi che, con la classica giocata di secondo tocco, allarga ulteriormente le distanze tra le due compagini. Questa volta a mettere il lucchetto alla frazione ci pensano i centrali. Prima Colombo e poi Pellegatta aggiornano il tabellino dei set in favore della Clericiauto (25-20) e 2-0.

E’ tempo di rotazioni per le due formazioni con coach Reali che concede spazio a tutte le sue giocatrici. Cabiate, tuttavia, entra in campo scarica sia fisicamente sia mentalmente, sentendosi quasi appagata dalla vittoria dei primi due set. Il terzo parziale risulta difficile da raccontare. La formazione di casa soffre tremendamente il servizio di Castellanza e, fin dalle prime battute, non riesce a trovare la via giusta per replicare alle offensive degli ospiti. Coach Reali prova a scuotere le sue ragazze chiedendo l’interruzione forzata sul punteggio di 1-7, ma il canovaccio della sfida non cambia nemmeno al rientro dalla pausa. La Clericiauto vede aumentare il suo tabellino esclusivamente grazie ad errori al servizio da parte della Duo Volley e, da segnalare, ci sono solamente un paio di attacchi ben assestati da Chiesurin. Il punteggio finale rende superfluo l’utilizzo di qualsiasi parola ed è perfettamente autoesplicativo dell’andamento del set (10-25).

Archiviata questa frazione di blackout, la Clericiauto rientra in campo con il piglio giusto portandosi immediatamente sul 7-2 grazie alla rientrante Simonetta. La fast di Pellegatta rimette a debita distanza le ospiti (9-4) e l’attacco di Chiesurin interrompe un minibreak di 3 punti della Duo Volley (10-7). Cabiate si dimostra efficace dalla linea dei 9 metri ancora con Pellegatta che mette a referto il secondo Ace della sua serata (12-7). Poco dopo anche Chiesurin fa lo stesso garantendo il massimo vantaggio a Biganzoli e compagne (16-10). Nella fase centrale del set c’è da annotare il primo punto in maglia Clericiauto di Carli. A spegnere la luce su questa serata ci pensa nuovamente Simonetta con un pallonetto morbidissimo che si adagia al suolo alle spalle del muro (25-22).

E’ una vittoria conquistata grazie ad una prestazione sicuramente più positiva rispetto a quella fornita 3 giorni fa contro CoopNovate Diavolirosa. Adesso è tempo di rituffarci in campionato. Da lunedì comincia la settimana che ci condurrà alla sfida di sabato prossimo al PalaVolley di Legnano contro la Fo.Co.L, attualmente seconda in classifica nel girone A.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 13 Chiesurin 10 Colombo 10 Pellegatta 6 Bordignon 4 Pavesi 4 Cappelletto 3 Carli 1

gennaio 2024

Allenamento congiunto CoopNovate Diavolirosa 4 - 0 Clericiauto

INIZIA CON UNA SCONFITTA IL 2024 DELLA CLERICIAUTO! LA COOPNOVATE SI IMPONE CON UN NETTO 4-0 SULLA FORMAZIONE DI COACH REALI!

L’avevamo presentata come qualcosa in più di una B2 e, la capolista del girone B del campionato di Serie B2 femminile, si è dimostrata tale. Nel Palazzetto dello Sport di Segrate, cornice dell’allenamento congiunto di ieri sera, è la CoopNovate Diavolirosa a prendersi tutta la scena, complice una Clericiauto poco brillante fisicamente. La formazione di coach Cannone si è dimostrata decisamente più pimpante ed incisiva specialmente nei momenti cruciali dei set e si è aggiudicata l’allenamento congiunto di ieri sera con un netto 4-0.

La sfida si mette subito nei binari giusti per la formazione “di casa” che, fin dai primi scambi del match, si porta avanti nel punteggio (8-3). Cabiate prova ad entrare in partita grazie ad una giocata di secondo tocco da parte di Pavesi e ad un pallonetto di Bordignon (9-5). I due punti successivi portano la firma di CoopNovate con una Ylenia Migliorin davvero in grande serata. A rispondere per la Clericiauto ci pensa Simonetta che, con due attacchi vincenti consecutivi, regala il -4 alle “ospiti” (11-7). Ancora 3 punti per i Diavolirosa, a testimoniare la miglior efficacia degli attacchi della formazione guidata da coach Cannone. L’ex della gara Cappelletto prova a dare una scossa alle sue compagne prima con un muro e, successivamente, con un Ace, ma Cabiate è ancora sotto 14-9. Nella fase centrale del set salgono in cattedra Colombo e Bordignon e, grazie al loro contributo, la formazione di coach Reali si porta sul -2 (17-15). Al tramonto del primo set è la CoopNovate a ristabilire le distanze (22-16). A tenere accesa la fiammella della speranza in casa Clericiauto è la solita Ilaria Simonetta con due attacchi vincenti consecutivi. Le speranze di Biganzoli e compagne si spengono, però, di lì a poco perché è la CoopNovate ad uscire vincitrice dal primo parziale (25-22).

Ad inizio secondo set la Clericiauto sembra poter invertire la tendenza di una serata iniziata col piede sbagliato. Sono i muri di Bordignon e Simonetta intervallati dall’Ace di Cappelletto a garantire lo 0-4 alla formazione comasca. I Diavolirosa dimostrano di essere in serata e non impiegano molto tempo a rientrare prepotentemente nel match e a riprendere in mano le ostilità della contesa (6-5). La Clericiauto prova a restare aggrappata al set e lo fa con un minibreak di 3 punti siglati da Simonetta e Chiesurin che regalano il -1 agli “ospiti” (10-9). La CoopNovate risponde ancora presente e ripristina un vantaggio di 4 lunghezze (14-10) che riesce a mantenere per l’intera fase centrale della frazione (18-14). Cabiate riaccorcia nuovamente le distanze a -2 con un pallonetto di Colombo e un Ace di Simonetta (18-16). Fase favorevole alla Clericiauto quella appena prima dello spint finale, con Badini che si iscrive al match con il muro del momentaneo (21-19) e con Chiesurin che, con un attacco vincente, impatta il set sul 21 pari. Il finale del parziale, tuttavia, è tutto a tinte blu. 4 dei 5 punti conclusivi portano la firma delle padrone di casa e la frazione si chiude in fotocopia alla precedente (25-22).

Il terzo set si apre con entrambe le formazioni rimaneggiate, come spesso accade durante gli allenamenti congiunti, ma è ancora la CoopNovate a dimostrarsi più incisiva fin dalle fasi iniziali (5-2). Lotta punto a punto che diventa protagonista fino al momentaneo 11-9, punteggio che precede un minibreak favorevole alla formazione di "casa" (14-9). Simonetta e Badini rispondono immediatamente e riportano la Clericiauto ad una sola lunghezza dalla formazione milanese (14-13). Altri scambi favorevoli alla squadra di “casa” che riallunga a +7 (22-15) e ulteriore risposta convincente di Cabiate guidata da Chiesurin. I due ace consecutivi di Badini accorciano notevolmente le distanze (22-19) e gli attacchi di Simonetta e ancora Chiesurin confezionano il -1 per la formazione di coach Reali. I Diavolirosa interrompono il momento positivo delle ragazze di Cabiate con il punto del 23-21 e, da lì in poi, si scatena una feroce lotta punto a punto. La lotteria dei vantaggi premia, ancora una volta, la squadra di coach Cannone che si aggiudica il set con il punteggio di 28-26.

Come da prassi nella maggior parte degli allenamenti congiunti, le due squadre si erano accordate per disputare 4 set e anche la quarta frazione si sviluppa sulla falsa riga delle 3 precedenti. Entrambi i coach effettuano ulteriori cambi di formazione, ma il canovaccio del match non cambia. Ad avere le redini della gara in mano è sempre la CoopNovate (5-4). La forbice tra le due squadre si apre di lì a poco (10-7) e, con i 3 punti consecutivi, la formazione di “casa” si assicura il massimo vantaggio del quarto set (13-7). La Clericiauto rientra nel parziale con i due Ace di Pellegatta e Simonetta, ma è Chiesurin a ridurre ulteriormente il distacco (15-13). Nella seconda metà del quarto parziale si segnalano un attacco vincente di Maspero e un’altra giocata di secondo tocco vincente di Pavesi. La formazione di coach Reali perde anche il quarto set con il parziale di 25-22 e, da stasera, tornerà in palestra per sistemare ciò che non ha funzionato nella sfida di 24 ore fa.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 24 Bordignon 11 Chiesurin 11 Colombo 10 Badini 5 Pellegatta 3 Cappelletto 3 Maspero 2

dicembre 2023

11^ Giornata girone A Volley Parella Torino 2 - 3 Clericiauto

LA CLERICIAUTO CALA IL TRIS! VITTORIA DI CARATTERE SUL CAMPO DI PARELLA E TERZO SUCCESSO CONSECUTIVO!

Una partita da defibrillatore quella disputata sabato sera sul campo centrale della palestra delle Scuole Elementari A. Manzoni di Torino tra Volley Parella Torino e Clericiauto Cabiate. Le ragazze di casa giungevano a questo match reduci dalla splendida vittoria in trasferta contro Club Italia di una settimana fa. Anche la formazione di coach Reali navigava in acque felici grazie agli ultimi due successi casalinghi contro Volpiano e Moncalieri.

Il primo set è solamente l’antipasto di una partita combattuta, elettrizzante e giocata con grande carattere da entrambe le squadre. La Clericiauto, come spesso accade, parte col piede giusto e, già nelle prime fasi di gioco, colleziona 4 punti consecutivi che portano coach Manno a chiamare il primo time-out della gara (2-6). Al rientro dalla pausa, le padrone di casa cambiano marcia e cominciano ad accorciare le distanze fino a rimettere tutto in parità sul punteggio di 16-16. Coach Reali usufruisce del primo time out dei 2 disponibili ogni set e dà indicazioni importanti per un finale di primo set che si prospetta già molto combattuto. Le torinesi, tuttavia, anche al rientro dalla pausa, continuano a mettere in difficoltà le comasche grazie ad un gioco rapido e basato in particolare sull’utilizzo di un buon numero di fast. A richiedere il terzo time out del set è ancora coach Manno che, sul punteggio di 22-22, richiama all’attenzione le sue ragazze. Sul set point per le torinesi (24-23) è invece coach Reali a rispondere al collega. Al rientro dal break comincia la lotteria dei vantaggi che dà vita ad una lotta punto a punto che si conclude con gli ospiti che si aggiudicano il primo parziale per 29-31.

La seconda frazione si apre sulla falsa riga della prima con la Clericiauto che riesce subito a prendere un discreto margine di vantaggio (5-8) che viene incrementato anche dopo il primo time-out di coach Manno (7-11). Nella fase centrale del set, però, Parella rientra prepotentemente in partita, prima accorcia le distanze (14-16) e, successivamente, costringe coach Reali ad usufruire del primo time-out del secondo set, impattando il punteggio sul 17 pari. La pausa, tuttavia, non sortisce l’effetto sperato dalle lombarde perché, al rientro, è ancora Parella a condurre le ostilità e ad allungare nel punteggio (23-20). La Clericiauto prova a rimanere aggrappata al set con 2 punti consecutivi, ma sono le ragazze di casa a dare la sgasata decisiva che rimette la partita in parità (25-23).

Il terzo parziale comincia così come si era chiuso il secondo. Parella, galvanizzata dal successo del secondo set, rimette piede in campo col piglio giusto e stacca gli ospiti di 4 lunghezze (6-2). Coach Reali richiede il 4° time-out della sua serata e prova a dare una scossa alla squadra. Questa volta la pausa sortisce i frutti sperati perché il set torna in equilibrio (8-8). La parità, però, è solamente momentanea siccome da lì in poi, Parella ristabilisce le distanze (14-9) grazie a 4 punti consecutivi. La Clericiauto non molla la presa e prova a rimanere nel set anche se è sempre costretta ad inseguire. Il distacco si assottiglia nella fase finale quando, sul punteggio di 22-20 coach Manno richiama alla panchina le sue atlete. Il time out è proficuo per Parella che, grazie a 3 punti consecutivi, si assicura anche la terza frazione (25-22).

I primi scambi del quarto set sono favorevoli ad entrambe le compagini che, inizialmente, danno vita ad una serrata lotta punto a punto (6-6). Successivamente, è la Clericiauto a provare una piccola fuga portandosi sul punteggio di 9-13 e, in seguito, incrementando il vantaggio a 5 lunghezze (12-17). Coach Manno è costretto a chiamare l’ennesimo time out della serata ma la formazione di coach Reali si dimostra determinata a portare la sfida al quinto set e così accade. Con un parziale di 18-25, gli ospiti allungano ulteriormente la durata del match.

Il tie break è la fotografia perfetta dell’intera serata. Una lotta di nervi, di carattere, di cuore che spinge le squadre a mettere in campo tutte le energie rimaste dopo una sfida di oltre due ore. Sul punteggio di 9-10 è coach Manno a chiedere il time out e, qualche punto dopo, coach Reali risponde con la stessa moneta. Al rientro dalla seconda pausa, è Parella ad avere il vento a favore e, grazie ad una miniserie di 3 punti consecutivi, le padrone di casa si conquistano il primo match point. Coach Reali prova a spezzare l’incantesimo e chiama l’ennesimo time-out della serata. Da qui in poi, è battaglia di match point prima per l’una, poi per l’altra squadra. Alla fine, al termine di una partita estenuante ma bellissima, è la Clericiauto ad uscire col sorriso dalla palestra grazie ad un parziale di 18-20 nel quinto set.

E’ un successo raggiunto a seguito di una prestazione di carattere, contro una squadra che, ieri sera, ha difeso il possibile e, in certi frangenti, anche l’impossibile. Se in attacco non abbiamo di certo trovato vita facile, lo stesso si può dire per la fase difensiva, dove abbiamo dovuto far fronte ai pericolosi attacchi in fast e alle diagonali sganciate a tutto braccio dal loro opposto. Ci portiamo a casa 2 punti fondamentali per restare agganciati al trenino playoff, infiliamo il terzo successo consecutivo e ci prepariamo a trascorrere un sereno Natale. Dopo le feste sarà gà tempo di tornare nuovamente in palestra per preparare la sfida di sabato 13 gennaio al PalaVolley contro FO.CO.L. Legnano.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 28 Biganzoli 22 Bordignon 15 Colombo 11 Cappelletto 4 Pavesi 2 Pellegatta 2 Della Canonica 1

dicembre 2023

10^ Giornata girone A Clericiauto 3 - 0 Ascot Moncalieri

CI PENSA LA CLERICIAUTO A RISCALDARE UN FREDDO PALAZZETTO! 3-0 A MONCALIERI E SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA!

Per la decima giornata di campionato, al Palazzetto Comunale di Cabiate andava in scena lo scontro tra Clericiauto e Ascot Moncalieri. Le padrone di casa erano reduci dalla sosta della scorsa settimana e, nell’ultima gara disputata, era arrivata una vittoria al tie break contro Volpiano. Gli ospiti, invece, erano reduci da 7 punti negli ultimi tre match frutto di 2 vittorie da 3 punti (contro Trecate e Parella) e un punto strappato nella complicata trasferta di Volpiano.

Nel primo set è la Clericiauto a prendere in mano il controllo della gara e a condurre le ostilità, riuscendo anche ad allungare il vantaggio già dalle prime battute (8-4). Coach Pagliafiori prova a scuotere le sue ragazze chiamando 2 time out all’inizio del set ma la formazione di casa continua a macinare punti portandosi sul 15-6. Da quel momento Moncalieri entra in partita, conquista 4 punti consecutivi e prova ad accorciare le distanze (15-10). Nella fase centrale della frazione è lotta punto a punto, con Cabiate che mantiene un buon margine di vantaggio fino al termine del set (25-18).

Il secondo parziale è completamente a senso unico. La Clericiauto, dopo il cambio campo, ricomincia da dove aveva terminato nel primo set, ingrana nuovamente la marcia giusta, crea il solco e Moncalieri non riesce a trovare le giuste contromisure al gioco vario ed efficace delle ragazze di coach Reali. Il punteggio finale di 25-11 fotografa alla perfezione l’andamento del secondo set.

La terza frazione è sicuramente la più combattuta ed emozionante delle tre. Per la prima volta in tutto il match, Moncalieri va sopra nel punteggio (9-11) grazie ad un servizio più spinto e a qualche fast che mette in difficoltà la difesa comasca. Coach Reali chiama il time out ma Moncalieri prosegue ad aggiornare il suo score anche dopo l’interruzione, portando il vantaggio a 6 lunghezze (14-20). Le padrone di casa, però non hanno minimamente intenzione di portare la sfida al quarto set, cominciano a rimontare e, grazie ad un’ottima serie al servizio di Simonetta, riagguantano e superano le ospiti (24-23). Le piemontesi annullano il primo match point ma nulla possono sulla palla corta di Bordignon che chiude le ostilità (26-24).

E’ una vittoria che arriva a seguito di una buona prestazione, contro una squadra che stava attraversando il suo miglior momento da inizio stagione. Ora serve dare continuità agli ultimi successi e tornare a fare punti anche lontano da casa. L’occasione per portare a termine tutto ciò arriva tra meno di 7 giorni, quando le ragazze di coach Reali torneranno a viaggiare nel nord Italia e faranno tappa a Torino. Il calendario, infatti, presenta la sfida contro Parella, reduce dalla splendida vittoria di ieri pomeriggio sul campo di Club Italia!

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 14 Biganzoli 11 Bordignon 9 Colombo 9 Pellegatta 6 Pavesi 3 Chiesurin 1

novembre 2023

8^ Giornata girone A Clericiauto 3 - 2 Savis Vol-ley Volpiano

SOFFERENZA, RIMONTA E VITTORIA: LA CLERICIAUTO RIPARTE DALLA SFIDA CON VOLPIANO!
Montagne russe di emozioni e partita al cardiopalma quella disputata ieri sera al Palazzetto Comunale di Cabiate tra Clericiauto e Savis Vol-ley Volpiano!

Dopo la brutta battuta d’arresto sul campo di Igor Volley Trecate, le ragazze di coach Reali tornavano protagoniste tra le mura casalinghe di Cabiate per affrontare Volpiano. Gli ospiti si presentavano a questo match con un biglietto da visita decisamente importante: 5 vittorie consecutive e 1 sola sconfitta, alla prima giornata sul campo di Pallavolo Don Colleoni.

Nel primo set, come spesso accade, le padrone di casa entrano bene in campo e approcciano la gara nella maniera giusta. Prendono il largo fin dalle prime battute del set e, dalla fase centrale in poi, amministrano il vantaggio chiudendo il primo parziale con un netto 25 – 15.

Volpiano adotta i corretti aggiustamenti e, al rientro dopo il cambio campo, l’inerzia della partita si dirige verso gli ospiti che partono bene fin dai primi scambi e creano il solco tra sé e le padrone di casa. Nella fase centrale della frazione, la Clericiauto prova a ricucire il gap ma Volpiano si dimostra determinata e chiude le ostilità sul punteggio di 18 – 25.

Il terzo parziale comincia con una lotta punto a punto molto serrata, con entrambe le compagini che non avevano alcuna intenzione di perdere contatto dall’avversario. La stessa dinamica si ripete fino alla fase finale dove Volpiano riesce ad ingranare la marcia giusta e ad essere maggiormente incisiva nei punti cruciali del set. La frazione si chiude 20 – 25 con 5 punti consecutivi da parte degli ospiti.

Volpiano inizia il quarto set con la voglia di tornare dalla trasferta comasca con il bottino pieno e costruisce un piccolo vantaggio che riesce a mantenere nella prima parte del set. La Clericiauto, però, non ha intenzione di alzare così facilmente bandiera bianca, rientra prepotentemente nel match e scavalca le torinesi. Al tramonto del set, le ragazze di coach Becca ritrovano il vantaggio (21 – 23) e provano a chiudere le ostilità. La Clericiauto trova il modo di restare aggrappata alla partita e, grazie ad un ACE di Bordignon, un muro di Biganzoli e un attacco di Simonetta, vince 25 – 23 e manda il verdetto finale al quinto set.

Al tie – break la Clericiauto continua sulla scia della fase finale del quarto set. Approccia il parziale con il piglio giusto e arriva al cambio campo sul punteggio di 8 – 4. Volpiano cerca di rimanere nel match ma le padrone di casa riescono ugualmente a chiudere set e partita grazie al mani-out trovato da Biganzoli (15 – 9).

E’ un successo di fondamentale importanza sia per la classifica, sia per il morale delle ragazze di coach Reali. Vincere in rimonta, contro una squadra forte, che ci ha messo in difficoltà per diversi tratti del match ci deve dare la giusta carica per affrontare nel migliore dei modi gli ultimi 2 impegni prima della pausa natalizia.

Ora avremo due settimane per preparare al meglio la prossima sfida di campionato che si disputerà sabato 9 dicembre sempre tra le mura di casa contro Ascot Moncalieri.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Simonetta 21 Bordignon 20 Biganzoli 14 Colombo 14 Pavesi 4 Cappelletto 3 Pellegatta 1

novembre 2023

7^ Giornata girone A Igor Volley Trecate 3 - 1 Clericiauto

LA CLERICIAUTO NON DA’ CONTINUITA’ ALLA VITTORIA CONTRO PALAU! PERDE IN TRASFERTA A TRECATE E LA ZONA PLAYOFF SI ALLONTANA!

Partenza col piede giusto per le ragazze comasche che, fin dai primi punti del set, prendono in mano le redini dell’incontro e allungano sulle giovani avversarie. Nella fase centrale del parziale sono addirittura 8 i punti consecutivi per la Clericiauto che sembra avere il match in pugno e pone fine alla prima frazione con un netto 13 – 25.

Il coach di Trecate, fin dal primo set, attinge dalla propria panchina provando più volte a sparigliare le carte e, già dall’inizio della seconda frazione, inizia a raccogliere i frutti dei suoi aggiustamenti. Le padrone di casa cominciano a trovare le giuste contromisure agli attacchi delle ragazze di coach Reali e mettono a terra anche diversi punti. Regna sovrano l’equilibrio per tutta la durata del set con le giovanili della Igor Volley che, tuttavia, mantengono sempre 1 o 2 lunghezze di vantaggio. Sul punteggio di 18-15, coach Reali chiama il primo time out della sua partita e, al rientro dallo stop, le sue ragazze, prima accorciano le distanze, poi ribaltano il parziale. Sul 21 – 22, questa volta è coach Medici a richiamare l’attenzione delle sue ragazze. Lo stesso copione si ripete di lì a poco, sul punteggio di 23 – 24 e la strategia funziona. Le ragazze della Igor Volley portano il set ai vantaggi e lo strappano 28 – 26.

All’inizio della terza frazione, la Clericiauto sembra riprendere da dove aveva lasciato a fine primo set. Si porta avanti immediatamente di 3 lunghezze (2 – 5) e mantiene il vantaggio fino alla fase centrale del parziale quando, le padrone di casa, rientrano in partita, superano le comasche e ingranano la giusta marcia per chiudere con autorità anche il terzo set sul punteggio di 25 – 20.

Nella quarta frazione si assiste allo stesso copione del secondo parziale, con Igor Volley sempre avanti di un paio di lunghezze rispetto alle ospiti e la Clericiauto costretta ad inseguire per rimanere aggrappata al match. Si arriva al fotofinish sul punteggio di 23 – 22 e coach Reali chiama il time out provando a dare una scossa alle sue ragazze per prolungare il match al quinto set. Le padrone di casa, però, non sono dello stesso avviso e riescono a chiudere il set sul punteggio di 25 – 23, conquistando la prima vittoria del loro campionato.

Serviva dare continuità alla vittoria contro Palau ma così non è stato. Se il primo set ha fatto ben sperare coach Reali e tifosi, dal secondo parziale in poi, si è spenta la luce in casa Clericiauto e il blackout è durato fino a fine match. In un campionato lungo, con partite ogni weekend, è importante trovare fin da subito continuità di risultati, cosa che, purtroppo, ci sta mancando notevolmente.

È una stagione che, finora, potremmo paragonare a delle montagne russe, con picchi di prestazione elevati, che si alternano a scivoloni di difficile spiegazione. In questo momento c’è, come sempre, da restare uniti e lavorare sodo in palestra per migliorare la gestione dei momenti di difficoltà che inevitabilmente si verificano durante tutti i match.

Tra meno di una settimana le ragazze di coach Reali torneranno in campo nella sfida casalinga contro Savis Vol-ley Volpiano.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: Bordignon 15 Biganzoli 13 Colombo 10 Chiesurin 8 Simonetta 5 Pellegatta 2 Badini 2

novembre 2023

6^ Giornata girone A Clericiauto 3 - 0 Capo d'Orso Palau

1, 2, 3 … VITTORIA! LA CLERICIAUTO SPLENDE E CONVINCE! BATTUTA 3-0 CAPO D’ORSO PALAU!

Dopo lo stop di settimana scorsa a Villa Cortese, le ragazze di coach Reali arrivavano a questo match con l’obbligo di muovere la loro classifica. Dall’altra parte, una Capo d’Orso Palau debilitata dagli infortuni, si presentava a Cabiate con l’obiettivo di rimanere incollata alla vetta della classifica.

La Clericiauto approccia bene la gara, rispondendo colpo su colpo alla squadra sarda. Nella prima parte del set è l’equilibrio a farla da padrone, poi, grazie ad un’ottima serie al servizio di Pellegatta, le padrone di casa conquistano 6 punti consecutivi e staccano gli ospiti di 4 lunghezze. Capo d’Orso Palau risponde immediatamente riportandosi a -1 dalle comasche e, nella fase centrale, è ancora lotta punto a punto. Solo nel finale la Clericiauto fa filotto e strappa il primo parziale 25 - 20.

Il secondo set si apre con un parziale di 3-9 per gli ospiti che sembrano trovare le trame giuste per impensierire le ragazze comasche. La Clericiauto, tuttavia, non si disunisce, rientra in partita e riduce lo svantaggio a -2 (13 – 15). Nella fase centrale del set è ancora battaglia punto a punto tra le due formazioni che capiscono l’importanza del momento e non intendono lasciare nulla agli avversari. Arrivati al culmine del parziale, le ragazze di coach Reali raggiungono e superano le ospiti portandosi sul 23 - 22. Il set prende la via dei vantaggi e, anche in questo caso, è la Clericiauto ad imporsi per 28 – 26.

Il terzo parziale è il meno combattuto dei tre. Le ragazze di casa prendono in mano saldamente le redini dell’incontro fin dai primi scambi e incrementano il vantaggio dalla metà del set in poi, concludendo la frazione sul punteggio di 25 – 17.

È una vittoria fondamentale per il cammino delle ragazze. Dopo la prestazione opaca di Villa Cortese era importante rimettersi subito in carreggiata, muovere la classifica e riacquistare quelle certezze che si erano perse dopo il k.o. di 7 giorni fa. Se questo è il momento di festeggiare, lunedì sarà già tempo di proiettarsi verso la prossima partita in programma sabato sul campo di Igor Volley Trecate.

🏐 I punti della serata: Bordignon 16 Simonetta 16 Biganzoli 10 Colombo 9 Pellegatta 3 Pavesi 2

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

novembre 2023

5^ Giornata girone A GSO Villa Cortese V. 3 - 0 Clericiauto

LA CLERICIAUTO SI FERMA A VILLA CORTESE

Dopo la convincente prestazione di 7 giorni fa contro Pallavolo Don Colleoni, le ragazze di coach Reali si presentano a Villa Cortese con l’obiettivo di provare a trovare quella continuità che in questo inizio di stagione è sicuramente mancata. Dall’altra parte c’è chi quella continuità sta dimostrando, partita dopo partita, di averla già trovata. Villa Cortese è difatti imbattuta in campionato e viene da 3 successi consecutivi, anche se due dei quali conquistati al tie break.

Il primo set è a senso unico. Le padrone di casa ingranano subito la marcia giusta e prendono immediatamente un vantaggio di 5 lunghezze. Coach Reali prova a dare una scossa alle sue ragazze chiamando il primo time out della gara ma la pausa non sortisce l’effetto sperato. Villa Cortese incrementa il distacco e, dalla metà del set in poi, colleziona diversi punti anche con estrema facilità. Si va al cambio campo sul punteggio di 1-0 per Villa Cortese e un parziale di 25 -11.

Le comasche rientrano con un piglio differente ma, anche nel corso del secondo set, non danno mai la sensazione di potersi imporre sull’avversario. Il parziale è sicuramente più equilibrato del precedente ma sono sempre le milanesi a mantenere un vantaggio anche solo di una o due lunghezze. Nei punti decisivi del set, infatti, è Villa Cortese a dare la zampata determinante per chiudere le ostilità sul punteggio di 25 -22.

Nel terzo set, per la prima volta in tutta la partita, la Clericiauto passa avanti nel parziale e sembra ritrovare qualche trama interessante specialmente con Simonetta (top scorer della serata). Villa Cortese, però, nella fase centrale del parziale, rientra prepotentemente nel match e riesce a sopravanzare 18 -16. Da quel momento è lotta punto a punto fino alla conclusione del set ma, anche in questo caso è la formazione di casa a mettere a terra il pallone decisivo che decreta la fine del set sul punteggio di 25 -23 e il fischio finale dell’arbitro.

E’ una sconfitta che arriva su un campo difficile e contro un avversario che ci ha messo in difficoltà mantenendo un ritmo elevato per tutta la durata del match. Ora c’è solo da lavorare per ritrovare quelle certezze che sembrano smarrite e ripartire già da sabato, con il sostegno del pubblico di casa, nella sfida contro Capo d’Orso Palau.

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: 17 Simonetta 9 Bordignon 8 Biganzoli 6 Colombo 1 Badini

ottobre 2023

4^ Giornata girone A Clericiauto 3 - 1 Pallavolo Don Colleoni

CHE PARTITA!!! La Clericiauto torna a vincere tra le mura amiche!

Come una fenice che risorge dalle proprie ceneri, la Clericiauto rialza la testa dopo 2 settimane difficili, sforna la prestazione migliore dell’intera stagione e batte la temibile Pallavolo Don Colleoni!

Le ragazze di coach Reali giungevano a questo match con il peso sulle spalle di fare risultato per dare una svolta ad un campionato che stava prendendo una brutta piega. Biganzoli e compagne, però, fin da subito sono entrate in campo con il piglio giusto e hanno combattuto punto a punto contro la formazione ospite. I bergamaschi si sono dimostrati una squadra tosta, solidissima in difesa e pericolosa anche in attacco grazie ai colpi di Rossi e Baldi.

Il primo set si è giocato sul filo del rasoio fino alle battute finali. Prima è andata in vantaggio la Clericiauto, poi Pallavolo Don Colleoni ha ricucito la distanza e ha condotto le ostilità nella fase centrale della frazione. Le padrone di casa, però, hanno ripreso in mano le redini della gara e, nella fase finale del set, hanno dato la sgasata decisiva per chiudere il parziale 25 – 21.

Il secondo set si è aperto come si era chiuso il primo, con una Clericiauto in grande spolvero e un vantaggio di 5 lunghezze sulle bergamasche. Gli ospiti, tuttavia, hanno confermato, anche in questa circostanza, di essere una squadra forte e sono subito rientrate in partita. La fase centrale del match si è rivelata una battaglia. Entrambe le squadre mettevano a terra punti pesanti ma nessuna delle due riusciva a schiodarsi di dosso l’altra. Sul punteggio di 22 – 22, questa volta sono stati gli ospiti a premere sull’acceleratore aggiudicandosi il set 22 – 25.

Il terzo parziale è stato senza ombra di dubbio il migliore per le comasche. La Clericiauto ha reagito immediatamente alla rinnovata parità nel punteggio, ha costruito fin da subito un vantaggio di 5 lunghezze e, nel corso del set, riesce anche ad aprire la forbice, chiudendo il set con un netto 25 – 15.

Nell’introduzione al quarto set è bene specificare che questo parziale non è adatto ai deboli di cuore. Un set al cardiopalma, giocato punto a punto dall’inizio alla fine con scambi prolungati, grandi salvataggi da ambo le parti ed emozioni una dietro l’altra. Nessuna delle due formazioni riesce a prendere il largo e in campo si percepisce la voglia da parte di tutte le protagoniste di aggiudicarsi questo fondamentale parziale. Si arriva alle battute finali sul punteggio di 23 – 21 in favore della Clericiauto. Il coach di Pallavolo Don Colleoni chiama il time out e le sue ragazze, al rientro dalla pausa, infilano 3 punti consecutivi, conquistandosi un set point. Cabiate annulla il possibile 23 – 25 e manda il parziale ai vantaggi. Coach Reali decide di inserire Maspero per Simonetta e, la giovane giocatrice comasca, pesca l’ACE regalando il match point a Cabiate. Gli ospiti detronizzano il pallone decisivo ma rimandano, solo di qualche istante, la grande festa cabiatese. Infatti, grazie a Biganzoli, la Clericiauto trova il 27esimo punto che chiude il match e fa urlare di gioia l’intero palazzetto!

È una vittoria che sa di ventata di ossigeno per le ragazze e per tutto l’ambiente ma deve essere, anche e soprattutto, un punto di partenza per proseguire su questa strada a cominciare già da sabato prossimo, in trasferta, contro GSO Villa Cortese V.!

FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙

🏐 I punti della serata: 23 Biganzoli 20 Simonetta 15 Colombo 8 Bordignon 3 Pavesi 1 Pellegatta 1 Maspero

Ottobre 2023

3^ Giornata girone A Centemero Concorezzo 3 - 0 Clericiauto

Seconda sconfitta consecutiva per la Clericiauto. Sul campo di Centemero Concorezzo finisce 3-0 per i padroni di casa.
Le due squadre arrivavano a questa partita in 2 modi completamente diversi. I padroni di casa erano in testa alla classifica, a punteggio pieno con Legnano e Palau, gli ospiti, invece, avevano perso la prima gara casalinga al tie break contro Club Italia.
Fin dalle prime battute del match, Concorezzo ha subito provato a prendere un leggero margine di vantaggio, mostrando un’ottima varietà di soluzioni offensive. Verso la metà del primo set, la Clericiauto ha cercato di rientrare in partita, accorciando le distanze ad una sola lunghezza dai padroni di casa. La formazione brianzola, tuttavia, grazie ad una scatenata Bilamour ha di nuovo preso in mano le redini della gara aggiudicandosi il set 25 – 19.
Nella seconda frazione, il canovaccio del match non è cambiato e le ragazze di coach Angelescu hanno preso subito il largo sulla formazione comasca, impedendo alla Clericiauto di mettere a terra punti facili. Il finale del set recita 25 – 16 per Concorezzo che si è portata al terzo parziale con la possibilità di chiudere il match.
Il terzo set è stato il più combattuto della gara. Per la prima volta nel match, la Clericiauto è passata in vantaggio nelle prime battute del parziale ma, Concorezzo ha rimontato immediatamente e ha superato le comasche. La squadra di coach Reali ha provato a rientrare in partita grazie ad un’ottima serie al servizio di Pavesi ma Concorezzo ha fatto valere ancora la propria superiorità chiudendo il set e, di conseguenza, la partita sul punteggio di 25 – 21.
Non sono settimane semplici per la Clericiauto, condizionata da problemi fisici per diverse atlete. Ora bisogna solo ritrovare una buona forma fisica, cancellare queste due prestazioni non brillanti e proiettarci al match di sabato prossimo. Torniamo tra le mura di casa per affrontare l’ancora imbattuta Pallavolo Don Colleoni.
FORZA RAGAZZE 💪🏻❤️💙
🏐 I punti della serata: 13 Simonetta 8 Bordignon 6 Chiesurin 4 Colombo 2 Biganzoli 1 Pavesi 1 Badini

Ottobre 2023

2^ Giornata girone A Clericiauto 2 – 3 Club Italia

La Clericiauto inciampa nella prima gara casalinga del girone A. Club Italia si impone per 2-3 e strappa 2 punti importanti per la sua classifica.

Le due squadre si erano affrontate poche settimane fa in un allenamento congiunto terminato sul punteggio di 5-0 in favore della Clericiauto ma coach Reali era stato chiaro: "il campionato è tutta un'altra storia, non dobbiamo ripensare a quanto accaduto qualche settimana fa". Fin dall'inizio, infatti, si intuisce la difficoltà della partita, con Club Italia che si dimostra molto efficace in attacco e molto brava sia a muro che in difesa.

Il primo set è una battaglia ma la Clericiauto, grazie ad un guizzo nel finale, riesce ad aggiudicarselo 27-25. Il secondo parziale resta molto combattuto fino a metà, poi Club Italia prende il largo grazie a 6 punti consecutivi e, nonostante il tentativo di rimonta delle ragazze di coach Reali, il match ritorna in parità.

Il vero rammarico di questa amara serata per le padrone di casa sta nel terzo set. Le ragazze di coach Reali conducono per tutto il parziale, complice qualche errore da parte di Club Italia in ricezione. Arrivati sul punteggio di 24-21, però, l'ingranaggio si inceppa e, come successo nella sfida di settimana scorsa contro Brembo Volley Team, le ragazze non riescono a mettere a terra il punto decisivo. Club Italia si prende il set con 5 punti consecutivi nel finale e si assicura almeno un punto da questa trasferta.

Il quarto set si sviluppa sulla falsa riga del secondo ma a ruoli invertiti. E' una frazione molto equilibrata nella fase iniziale ma, dalla metà in poi, grazie ad 8 punti consecutivi, la Clericiauto prende il largo. Le avversarie provano a rientrare ma, questa volta, le ragazze di coach Reali concretizzano il vantaggio e mandano la partita al tie break.

Il quinto parziale è quasi a senso unico. Gli ospiti partono fortissimo e si prendono un margine di 5 punti che non verrà mai colmato.

E' stata una serata difficile per la Clericiauto che non è riuscita ad arginare, per tutta la durata del match, l'esuberanza delle giovani avversarie. Club Italia ha meritato questa vittoria perché, nella serata di ieri, è stata la squadra migliore. Noi abbiamo il dovere di lasciarci alle spalle una serata storta e ripartire più forti di prima, con la forza del gruppo, già da sabato prossimo. Ci attende una trasferta complicata sul campo di Concorezzo. FORZA RAGAZZE
🏐 I punti della serata: 20 Biganzoli 15 Simonetta 9 Bordignon 9 Colombo 6 Chiesurin 5 Pellegatta 2 Badini

Ottobre 2023

1^ Giornata girone A Brembo Volley Team 1 – 3 Clericiauto

La Clericiauto non stecca l'esordio in campionato, vince e convince sul campo di Brembo Volley Team. "Non sarà un trasferta semplice" l'aveva presentata così coach Reali e così è stato. Galvanizzate dal ritorno in B1, le ragazze di Brembo approcciano bene il match portandosi sul punteggio di 9 - 3. Da quel momento, però, la Clericiauto entra in partita e, grazie al servizio di Biganzoli, rimonta con 8 punti consecutivi, agguantando il primo set sul punteggio di 20 - 25. Nella seconda frazione, le ragazze di coach Reali sfornano la miglior pallavolo di questo inizio stagione non lasciando scampo alle offensive di Brembo e mettendo a terra diversi lunghi scambi. Il punteggio finale del secondo set recita 17 - 25, sintomo della bontà del gioco espresso dalla Clericiauto. Il terzo set, invece, si sviluppa sulla falsa riga del primo, con le giocatrici di Brembo che, nella parte iniziale, provano a prendere il largo e, a metà set, si trovano avanti 15 - 11. Da qui parte la feroce rimonta degli ospiti che arrivano a giocarsi la possibilità di chiudere il match. Sul punteggio di 21 - 24, però, la Clericiauto non riesce a mettere a terra il pallone decisivo e consente ai padroni di casa di rientrare in partita e di chiudere il set 27 - 25. Nell'ultima frazione le giocatrici di coach Reali entrano in campo con la mentalità giusta. Fin dall'inizio del set impongono il proprio gioco e mantengono uno scarto di 4/5 punti sugli avversari concludendo il 4° set sul punteggio di 21 - 25 🔴🔵

Era importante cominciare con il piede giusto un girone che, sulla carta, si prospetta essere equilibrato, con tante squadre che possono giocarsi le posizioni di vertice. Questa trasferta non è stata affatto semplice anche se le ragazze di coach Reali hanno ampiamente meritato questi 3 punti. Da domani si torna in palestra per preparare la sfida di sabato prossimo contro Club Italia❤️💙

🏐 I punti della serata: 19 Biganzoli 19 Simonetta 15 Bordignon 15 Colombo 3 Badini 2 Pellegatta 1 Pavesi

Settembre 2023

Allenamento congiunto Clericiauto 2 – 2 GSO Villa Cortese V.

Nell'ultimo allenamento congiunto prima dell'inizio del campionato, le ragazze della B1 conquistano il terzo pareggio di questo precampionato contro le pari categoria di Villa Cortese. Gli ospiti partono fortissimo nel primo set e mettono in seria difficoltà le nostre ragazze in particolare con attacchi da posto 4, sempre molto efficaci grazie alla fenomenale elevazione della banda avversaria. Le indicazioni di coach Reali al termine del primo set, tuttavia, danno immediatamente i loro frutti. La squadra che scende in campo nella seconda frazione trova le giuste contromisure alle sortite offensive avversarie e riesce anche ad imporre la propria pallavolo. Lo stesso copione, anche se con qualche grattacapo in più, si ripropone anche nel terzo set, vinto sempre dalle atlete di casa anche se con un punteggio più risicato. Nell'ultimo set entrambi gli allenatori danno spazio a tutte le ragazze del roster e ne esce una frazione molto equilibrata e combattuta. È la Clericiauto a prendere il sopravvento nella fase iniziale ma, successivamente, le giocatrici di Villa Cortese tornano prepotentemente in partita e si aggiudicano l'ultimo set che vale il pareggio finale 🔴🔵

In questo precampionato, la Clericiauto ha saputo mostrare le proprie qualità contro tutti gli avversari affrontati. Coach Reali ha avuto modo di testare tutte le atlete del roster in questi 5 allenamenti congiunti, ricevendo risposte significative da ognuna di loro. Da settimana prossima si inizia a fare sul serio! Le ragazze, inserite nel girone A, apriranno le danze del campionato 2023/24 sabato prossimo sul campo di Brembo Volley Team ❤️💙

🏐 I punti della serata: 13 Simonetta 12 Chiesurin 10 Bordignon 10 Colombo 6 Pellegatta 2 Badini 2 Pavesi 2 Maspero 1 Della Canonica

Settembre 2023

Allenamento congiunto Clericiauto 5 – 0 Club Italia

Nel penultimo allenamento congiunto prima dell'inizio del campionato, è arrivata la prima vittoria stagionale per le ragazze della B1 contro Club Italia con un rotondo 5-0. Le ragazze hanno condotto le ostilità dall'inizio alla fine, disputando un match solido, con pochi errori gratuiti e tanta concretezza in attacco. Il servizio di Club Italia si è dimostrato essere di livello importante ma, la nostra linea di ricezione non si è fatta trovare impreparata. Ad eccezione del quinto set, dove è regnato l'equilibrio (soprattutto nella prima parte), è sembrato che nel resto del match, le nostre ragazze ne avessero sempre qualcosa in più.

È una vittoria significativa soprattutto da un punto di vista mentale perché il campionato si sta avvicinando a grandi falcate e, vincere a seguito di una prestazione convincente, può dare la giusta carica per affrontare i prossimi impegni 🔴🔵

🔜⏳️ Le ragazze torneranno in campo nella giornata di domani per affrontare l'ultimo allenamento congiunto di questo precampionato contro Villa Cortese ❤️💙

🏐 I punti della serata: 17 Bordignon, 14 Biganzoli, 13 Simonetta, 10 Colombo, 6 Maspero, 4 Pellegatta, 4 Pavesi, 4 Chiesurin, 2 Badini, 1 Orsi

Settembre 2023

Allenamento congiunto Clericiauto 2 – 2 GSO FO.CO.L Volley Legnano

Terzo allenamento congiunto per le ragazze di coach Reali che, nella prima gara casalinga del precampionato, conquistano il secondo pareggio consecutivo contro le pari categoria di Legnano. Nel primo set, dopo un buon inizio, le nostre ragazze incappano in qualche errore di troppo e permettono a Legnano di prendere un leggero vantaggio che si allarga sul finale del set. Nel secondo e terzo set, però, le padrone di casa reagiscono bene ed esprimono un'ottima pallavolo sia in attacco che in difesa. Il secondo set ci vede condurre le ostilità per larghi tratti, eccezion fatta per una brevissima parte centrale. Il terzo, invece, viene subito indirizzato sui giusti binari e condotto al traguardo con successo. Il quarto ed ultimo set è il più combattuto della partita. Le ragazze se lo giocano punto a punto anche se, spesso, è Legnano ad essere avanti di qualche lunghezza e il punteggio finale rispecchia alla perfezione l'andamento dell'intero set.

Un match equilibrato sia sul campo che nel punteggio, a testimonianza della bontà del percorso intrapreso dalle nostre ragazze che hanno tenuto testa, per tutta la partita, ad una seria candidata alle posizioni di vertice nel nostro girone ❤️💙

🔜⏳️ Le ragazze torneranno in palestra lunedì per preparare il penultimo allenamento congiunto del precampionato in programma giovedì contro Club Italia 🔴🔵

🏐 I punti della serata:
14 Simonetta 12 Colombo 11 Bordignon 10 Biganzoli 9 Chiesurin 5 Pellegatta 4 Maspero

Settembre 2023

Allenamento congiunto Futura Volley Giovani 2 – 2 Clericiauto

Nel secondo allenamento congiunto della stagione, le ragazze della B1 conquistano un incoraggiante pareggio sul campo di Futura Volley Giovani. Partenza col piede giusto per le ragazze di coach Reali che, nei primi due set, mettono in seria difficoltà le seconde linee dei padroni di casa. Un'ottima fase difensiva, un efficace servizio e una continua aggressività in attacco sono gli ingredienti che ci permettono di agguantare i primi due set coi parziali, rispettivamente, di 17 - 25 e 14 - 25. I restanti set sono un testa a testa fino alla fine. Il fattore stanchezza inizia a diventare protagonista da ambo le parti e coach Reali concede spazio a tutte le sue atlete. Nel terzo set, le nostre ragazze salvano un set point in situazione di 24 - 23 ma alzano bandiera bianca sul punteggio di 27 - 25. L'ultimo set si sviluppa sulla falsa riga del terzo e, anche in questo caso, a spuntarla sono le giocatrici di Futura Volley che, così facendo, agguantano il pareggio.

Crescita importante per le ragazze di coach Reali, uscito decisamente soddisfatto dal Pala San Luigi per la prestazione di tutte le componenti della squadra ❤️💙

🔜⏳️ Stasera si torna in palestra per preparare il terzo allenamento congiunto della stagione contro la Fo.Co.L Volley Legnano in programma sabato 🔴🔵

🏐 I punti della serata:
18 Bordignon 10 Biganzoli 10 Simonetta 8 Pellegatta 7 Colombo 3 Chiesurin 3 Pavesi 2 Badini 2 Maspero 1 Della Canonica

Settembre 2023

Allenamento congiunto Picco Lecco 3 – 1 Clericiauto

Dopo 2 settimane di allenamenti in palestra, la Clericiauto si presenta sul campo di Picco Lecco per il primo allenamento congiunto della stagione. Nel primo set, dopo un inizio equilibrato, è la squadra di casa a prendere un leggero margine di vantaggio che riesce a conservare fino alla fine. Nel secondo set, invece, Picco Lecco impone fin da subito la propria pallavolo e inizia a distanziarsi. Le ragazze di coach Gilles Reali provano a rientrare in partita ma anche il secondo set si conclude sul punteggio di 25 - 18. È tempo di rotazioni in casa Clericiauto con coach Reali che mette in campo tutte le atlete a disposizione. Nel terzo set, però, la difesa di Picco Lecco cresce di livello e mettere giù qualche punto diventa ancor più difficile. Il terzo parziale, difatti, recita 25 - 14. Già in precedenza le due società si erano accordate per disputare un match su 4 set e, complici anche delle rotazioni tra le fila avversarie e, probabilmente, un calo di concentrazione, le ragazze della B1 mantengono per larga parte del 4° set il vantaggio sulle giocatrici lecchesi riuscendo così ad aggiudicarsi l'ultimo parziale.

Un primo test tutto sommato positivo per la Clericiauto. Il gruppo presenta tante new entry che devono ancora imparare a conoscersi dentro e fuori dal campo ma la strada intrapresa già a partire dagli allenamenti in settimana sembra quella giusta!

🔜 ⏳️Appuntamento a mercoledì prossimo sul campo di Futura Volley Giovani!

🏐 I punti della serata:
12 Colombo 12 Chiesurin 8 Biganzoli 5 Bordignon 4 Rettani 4 Simonetta 3 Maspero 2 Badini 1 Pavesi